TIVOLI – Ponte della Pace, rinviata ancora una volta la riapertura della passerella

Annunciata per il 15 marzo, ora è posticipata a fine mese. Il sindaco Proietti si scusa

Sta assumendo i contorni della farsa la ristrutturazione del Ponte della Pace, la struttura lignea di collegamento tra viale Roma e viale Mazzini bypassando il fiume Aniene, a Tivoli, danneggiata da un incendio a luglio 2022. La sua riapertura, infatti, era data quasi per certa a gennaio, quindi annunciata per il 15 marzo e adesso di nuovo prorogata.

Ad annunciarlo oggi, lunedì 13 marzo, è un comunicato stampa del Comune di Tivoli nel quale il Sindaco Giuseppe Proietti si scusa per il disagio arrecato e comunica che, per motivi di lavorazioni tecniche, la riapertura al passaggio pedonale del Ponte della Pace slitterà alla fine del mese di marzo.

Per ridurre il disagio degli studenti dell’Istituto Tecnico Alessandro Volta e del Liceo artistico Publio Elio Adriano di via Sant’Agnese, il servizio navetta tra piazzale Saragat, via Roma e piazzale della Stazione ferroviaria di Tivoli sarà prorogato fino alla riapertura del ponte.

LEGGI ANCHE  Ciro Cocozza, da “Un posto al sole” ai film drammatici

Vale la pena ricordare che il 14 dicembre 2022 il sindaco Proietti aveva presentato alla città il Report delle Grandi Opere Pubbliche: nel documento era indicato entro gennaio 2023 il termine ultimo per il fine lavori di “Restauro e risanamento conservativo del Ponte della Pace” da 350 mila euro (CLICCA E LEGGI L’ARTICOLO DI TIBURNO).

Il primo marzo scorso in un comunicato stampa l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Proietti aveva annunciato ufficialmente che gli interventi in corso sul Ponte della Pace si sarebbero prolungati per tutto il mese di marzo. Tuttavia a partire dal 15 marzo sarebbe stato garantito il passaggio pedonale sulla passerella in totale sicurezza, contemporaneamente al prosieguo dei lavori (CLICCA E LEGGI L’ARTICOLO DI TIBURNO).

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - La chiesa dell’Albuccione compie 25 anni, festa nel quartiere

Gli interventi di manutenzione straordinaria e di messa in sicurezza del Ponte della Pace iniziati ad agosto 2022 prevedono la sostituzione totale del piano di camminamento, oltre a lavori di adeguamento strutturale su travi arco, longaroni, traversi, arcarecci.

Nell’appalto da 350 mila euro finanziati dal Comune di Tivoli sono compresi la manutenzione straordinaria su longaroni, traversi, arcarecci, verniciatura di parte dei componenti del ponte, oltre a lavori sugli elementi metallici quali tiranteria, bulloneria, piastre, controventi, e lavori impiantistici e per l’illuminazione.

A questi si aggiungono ulteriori interventi previsti a seguito dell’incendio del luglio scorso per il danneggiamento dell’arcotrave e degli elementi della trave principale che sostiene il tratto finale della passerella pedonale, sia elementi dell’orditura secondaria nonché longaroni e arcarecci, sulla sponda destra.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.