TIVOLI – La grande lirica alle Scuderie Estensi

 IX Concorso Lirico Internazionale "Jole De Maria" sabato 13 maggio

Torna, anche quest’anno, il IX Concorso Lirico Internazionale “Jole De Maria”, a sostegno della ricerca sul cancro. L’intero evento, così come la serata di gala del 13 maggio, presso le Scuderie Estensi, è in onore e in ricordo dell’artista lirica morta di cancro, la quale si è esibita, nel corso della sua carriera, nei più importanti teatri mondiali.

Il concorso, patrocinato dal Comune di Tivoli, si è già svolto negli anni precedenti e ancora una volta è organizzato, con il patrocinio del Comune di Tivoli e della Regione Lazio, dall’Associazione Culturale “Arcipelago”, con sede a Tivoli in Via della Missione n. 3.

L’associazione, nata nel 2001, si pone l’obiettivo di diffondere la cultura musicale e la formazione mirata alla conoscenza della musica.
È prevista una fase selettiva delle candidature di artisti provenienti dall’Italia e dal mondo che si svolgerà a partire da giovedì 11 maggio.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Nel nuovo Parco urbano una foresta realizzata dagli alunni

Oltre a sostenere i nuovi talenti musicali, il concorso ha una finalità sociale, dato che lo scopo ultimo è quello di sensibilizzare i cittadini al problema della mancanza di fondi per la ricerca contro il cancro.

Jole De Maria, deceduta nel 2007, ha avuto una carriera costellata di successi: ha cantato un vasto repertorio, da Cimarosa a Mascagni, in vari teatri fra cui il Teatro dell’Opera di Roma, il Teatro Massimo di Palermo, il Teatro Massimo Bellini di Catania e il Teatro San Carlo di Napoli, ove venne riconfermata per tutte le stagioni consecutive fino al suo trasferimento all’estero. Nelle sue tournée è stata al Festival dell’Opera Italiana di Dublino, al Teatro San Carlos di Lisbona, al Teatro dell’Opera de Il Cairo, a Lugano, Belfast, Alessandria d’Egitto, solo per citarne alcuni.

LEGGI ANCHE  MONTEROTONDO - Inseguimenti e paura in Centro, è arrivata la “Regina del Sud”

Ha tenuto concerti e interpretato opere alla Rai-Radiotelevisione italiana (recentemente in cd) e presso Radio e Televisioni europee e d’oltre oceano. Le sono stati conferiti numerosi premi O.I.P.E.C.: le Targhe d’oro Beniamino Gigli, Maria Callas, Tito Schipa, Giacomo Lauri Volpi, Mario Del Monaco, Gianna Pederzini. È divenuta famosa anche per aver studiato un metodo per modulare la propria voce da mezzosoprano fino a quella di soprano lirico leggero.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.