Terremoto in Marocco, bilancio terrificante

Più di duemila morti e soccorsi in difficoltà: il bilancio terremoto non ancora definitivo

Più di 2.000 morti e 2.000 feriti di cui 1.400 gravi. E’ in crescita il drammatico bilancio del terremoto che sabato notte ha colpito il sud del Marocco. I soccorritori continuano a scavare per estrarre dalle macerie intere famiglie che restano intrappolate. Soccorsi rallentati dalla difficoltà di raggiungere le aree rurali che sono state più duramente colpite.  In queste zone montagnose al Sud di Marrakech le strade sono state danneggiate dal sisma rendendo difficile l’arrivo di macchinari e personale.

Per la paura di altre scosse di assestamento migliaia di persone hanno dormito all’aperto anche la scorsa notte.

Questa mattina sono state avvertite a Marrakech e nelle città circostanti nuove scosse di terremoto, probabilmente di assestamento.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Orologi Rolex e gioielli, sequestrato il "tesoretto" dei rom

Secondo l’European Mediterranean Seismological Centre (Emsc) alle 9 ora locale, le 8 in Italia, è stato registrato un terremoto di magnitudo 4.5 a 88 chilometri da Marrakech a 77 chilometri di profondità. I turisti italiani sono quasi tutti rientrati.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.