CASTEL MADAMA – Violenza di genere, gli anziani donano nastri rossi ai commercianti

Il simbolo dell'antiviolenza affisso nei negozi. Tante le iniziative promosse dal Comune per la Giornata Internazionale

In occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, il Comune di Castel Madama ha programmato una serie di iniziative con la convinzione che oltre a tutelare le donne vittime di violenza siano necessarie azioni di promozione culturale, di sensibilizzazione e di lotta a modelli stereotipati dei ruoli delle donne e degli uomini.
Si è iniziato ieri, mercoledì 22 novembre, coinvolgendo i ragazzi del terzo anno della scuola secondaria, che hanno presentato gli elaborati del Progetto “I giovani e la violenza di genere”, iniziativa promossa dal Comune di Castel Madama in partenariato con l’associazione Centrailsogno nell’ambito delle politiche di prevenzione e contrasto alla violenza di genere, empowerment delle donne e promozione delle pari opportunità della Regione Lazio.
Il prossimo appuntamento è per sabato 25 novembre dalle ore 15 presso la Sala Baronale del Castello Orsini.
L’Amministrazione Comunale, in collaborazione con le associazioni locali e singoli cittadini, invita a partecipare a una giornata densa di iniziative, momenti di sensibilizzazione al contrasto della violenza di genere in tutte le sue forme.
Il Maestro Marco Caputo nel corso del pomeriggio sarà a disposizione degli ospiti e li introdurrà nella pratica della autodifesa con la partecipazione della squadra italiana Karate “Kuro-Ryu”. L’evento è aperto a grandi e piccoli senza limiti di età.
L’amministrazione comunale di Castel Madama guidata dal sindaco Michele Nonni ringrazia il Centro Sociale Anziani APS che, oltre ad essere presente con un contributo nella giornata di sabato 25, ha realizzato nastri rossi da donare alle attività commerciali presenti sul territorio che verranno esposti come simbolo antiviolenza.
Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Truffe agli anziani, smantellata la banda dei "finti nipoti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.