SUBIACO – “Non si prendono i canali Rai”, la denuncia del Movimento 5 Stelle

I grillini sollecitano la Comunità Montana a far ripristinare il segnale

Dal Meetup Sublacense e Valle dell’Aniene Amici di BeppeGrillo riceviamo e pubblichiamo:
“Già in precedenza ed esattamente circa un mese fa, aveva denunciato al Presidente della RAI TV della Commissione di Vigilanza , il disservizio con assenza di segnale canali RAI TV nel Sublacense e precisamente con i canali di RAI 1, RAI 2, RAI 3 e i canali di RAI Premium, Movie Rai 5 altri, questi ultimi gestiti dalla ex X° Comunità Montana dell’Aniene.
L’intervento della Presidente Rai TV Commissione di Vigilanza ha fatto sì di ottenere il rifunzionamento video dei canali e non solo anche ottenendo il potenziamento e ammodernamento della tecnologia delle antenne TV a Subiaco.
Naturalmente, nel frattempo il ripristinano del segnale dei canali sopracitati.
Oggi invece, ci ritroviamo che i canali sempre quelli citati, sono di nuovo senza segnale.
Sempre per la stessa motivazione, abbiamo avuto molte segnalazioni dai Cittadini di farci portavoce come già fatto in precedenza, di segnalare il disservizio a chi di dovere.
Ci siamo adoperati subito segnalando il tutto a RAYWAY la struttura che si occupa delle antenne e segnale TV per i canali
RAI 1, 2, 3 per il fatto che da 5 giorni ad oggi, il nulla.
Invece per i canali RAI Premium, Movie che da circa15 giorni non si vedono, abbiamo invitato come già in precedenza fatto, la
Commissaria della ex X° Comunità Montana dell’Aniene a provvedere il ripristino del segnale TV e ad oggi il nulla e addirittura senza ricevere nessuna comunicazione scritta.
Ci domandiamo a questo punto se agli Enti Istituzionali Locali interessa tutto ciò, visto che è un loro dovere intervenire, in
quanto è un diritto sacrosanto del Cittadino avere la visione dei canali di Stato RAI, sopratutto
per tutti quelli che pagano il canone TV.
Non intervenire è un reato!
Ora abbiamo fatto tutti i passaggi Istituzionali locali e anche con la RAI WAY, sperando che si attivano e risolvano il problema una volta per tutte, altrimenti saremo costretti a denunciare il fatto di nuovo al Presidente RAI TV Commissione di Vigilanza, ma questa volta con risvolti molto diversi.
Non è possibile che succeda tutto questo nel 2023, ci hanno già tolto tutto, come servizi e non solo, ora anche i canali TV di Stato?
Non è sopportabile questo menefreghismo!
Attendiamo fiduciosi”.
Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Contatori scaricati in strada, individuato il furgone dello "zozzone"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.