GUIDONIA – Raid al “Volta”, vandalizzato l’Istituto tecnico

I vandali disattivano l’allarme ed eludono i controlli dei vigilantes

Sono riusciti a disattivare l’allarme e ad impossessarsi letteralmente della scuola.

Così nella notte tra sabato 2 e domenica 3 dicembre ignoti hanno vandalizzato l’Istituto tecnico “Alessandro Volta” di via Rita Levi Montalcini, al Bivio di Guidonia.

Il bilancio dei danni è pesantissimo, basti pensare che i balordi hanno fracassato a martellate la centralina della linea telefonica e della linea Internet, dei citofoni e dei sensori del sistema di sicurezza, per cui la scuola è rimasta isolata per un giorno intero. Tant’è che ieri, lunedì 4 dicembre, alla scoperta del raid, le lezioni sono state sospese e gli studenti delle 30 classi sono tornati in aula soltanto stamattina.

Il fatto è stato denunciato dalla preside Maria Cristina Berardini ai carabinieri della Tenenza di Guidonia.

Secondo una prima ricostruzione, i vandali hanno fatto irruzione forzando una porta antipanico al piano terra nonostante fosse allarmata e si sono dileguati dalla palestra.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Judo, i baby atleti guidoniani fanno il pieno di medaglie

Proprio l’allarme ha fatto scattare il piano antintrusione e una pattuglia della vigilanza privata è intervenuta sul posto. Tuttavia, non essendo in possesso delle chiavi del plesso, le guardie giurate sono rimaste all’esterno del cortile buio e privo di illuminazione e dopo una rapida ispezione sono andate via.

In realtà i vandali erano all’interno e hanno atteso il momento opportuno per mettere in atto la scorribanda lungo i corridoi e nelle aule del piano terra.

Ieri mattina l’istituto era a soqquadro, sul pavimento anche lattine di cola cola e succhi di frutta prelevati dai frigoriferi del bar interno alla scuola, due porte e una finestra spaccate, armadietti aperti e rovistati, risme di carta gettate in terra, contenitori di documenti lanciati oltre la recinzione del plesso.

Un vero disastro.

Eppure, gli autori non hanno rubato nulla fatta eccezione per una cassa musicale per i concerti, prelevata da una stanza adiacente la palestra, ignorando computer e una macchina digitale di ultima generazione.

LEGGI ANCHE  MONTEROTONDO - Stadio Cecconi, via alla gara per la ristrutturazione

L’ultimo raid vandalico all’interno dell’Istituto tecnico “Alessandro Volta” di Guidonia era stato registrato lo scorso anno scolastico durante la settimana di autogestione. In quel caso furono 5 studenti della scuola a imbrattare il plesso con gli estintori e filmarsi per poi postare i video su Instagram e Tik Tok: una “bravata” costata a tutti la sospensione.

Nel 2021 l’Istituto fu invece bersaglio di un furto dal bottino potenzialmente ingente: in quel caso i ladri tentarono di portare via 30 Digital Boards, lavagne interattive di ultima generazione che attivano negli studenti tutti i canali sensoriali, compresi quelli cinestetici tramite il touch e la mobilitazione sullo schermo.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.