A Natale neonata abbandonata in chiesa, si chiamerà Maria Grazia

La piccola è stata lasciata nella culla termica di un chiesa di Bari

Sta bene e dovrebbe avere qualche giorno di vita una neonata lasciata poco dopo le 7 di questa mattina, 23 dicembre, in una chiesa in Puglia.

La piccola è stata trovata nella chiesa di San Giovanni Battista di Bari, una parrocchia che da quasi dieci anni custodisce una culla termica creata per dare aiuto alle madri in difficoltà.

A trovare e ad accogliere la piccola, trovata vestita e nutrita, a cui è stato dato il nome di Maria Grazia, è stato il parroco don Antonio Ruccia, allertato dal sensore che ha fatto squillare il suo cellulare.

Accanto alla neonata nessun biglietto recante il nome. Ora trova ricoverata nel reparto di Neonatologia del Policlinico di Bari per accertamenti.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Città più green, arrivano le stazioni di ricarica per auto elettriche

La speciale culla, attiva dal 2014, è stata usata per la prima volta nel luglio del 2020, quando fu lasciato un neonato, poi battezzato con il nome Luigi.

Stavolta, rispetto a tre anni fa, è stata un’emozione ancora più forte: quando ho sentito squillare il cellulare che mi avvisava che nella culla termica c’era qualcosa il mio cuore ha cominciato a scalpitare. Quella piccola, a pochi giorni dal Natale del nostro Signore, mi ha fatto un dono: è come se fossi venuto di nuovo al mondo“, ha raccontato il sacerdote.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.