TIVOLI – Auguri Concettina, Villa Adriana festeggia la storica fruttivendola

I 70 anni di un personaggio benvoluto da tutti nel quartiere

A farle gli auguri si è presentato un centinaio di persone. D’altronde, nel quartiere è considerata una vera e propria istituzione e più di qualcuno la definisce addirittura la “Sindaca di Villa Adriana”.

Così domenica 31 dicembre 2023 ha festeggiato i 70 anni Concetta Loiacono, per tutti “Concettina”, la storica fruttivendola di Villa Adriana.

Ad organizzare l’evento sono state le figlie, Daniela di 43 anni e Chiara di 31, che tramite Facebook e col passaparola hanno radunato davanti all’abitazione di via Galli un numero straordinario di parenti, amici ed ex clienti. Un’ondata di affetto eccezionale che ha commosso “Concettina”, una donna forte e capace di consolare chi sette anni fa le faceva le condoglianze per la scomparsa dell’amato marito Mauro Salinetti e tutti coloro che ad ottobre scorso l’abbracciavano per la perdita dell’adorato figlio Massimiliano (CLICCA E LEGGI L’ARTICOLO DI TIBURNO).

Chi le ha donato una maglia, chi una sciarpa, chi bottiglie e profumi: per la festeggiata il regalo più grande è stato il calore umano delle persone che la stimano presenti al rinfresco organizzato nel cortile di casa dalle figlie.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - S’indebita per pagare gli alimenti alla ex, condannati gli strozzini

Nata all’ospedale “San Giovanni Evangelista” di Tivoli, Concettina è cresciuta a Villa Adriana e già all’età di tredici anni era nel negozio di frutta e verdura dei genitori, Santina e Pasqualino. Un negozio che in quarant’anni di attività lei ha trasformato in un punto di riferimento per la zona diventato noto come la “Frutteria di Concettina”, offrendo preziosi suggerimenti a migliaia di clienti, sempre con il sorriso sulle labbra e puntando sulla qualità della merce destinata alle tavole dei suoi concittadini.

Non a caso c’è chi dice che se non la si conosce allora non si è di Villa Adriana.

Anche per questo in passato politici di ogni schieramento le hanno chiesto di candidarsi, ma lei ha sempre rifiutato, soddisfatta di essere già un’istituzione nel suo quartiere.

LEGGI ANCHE  FONTE NUOVA - Lavori al Centro Anziani, cercasi nuova sede per i “nonni”

Già dieci anni fa, in occasione del suo 60esimo compleanno, la figlia minore Chiara le aveva organizzato una festa e dedicato un video di auguri da parte di tantissimi amici e conoscenti (CLICCA E LEGGI L’ARTICOLO DI TIBURNO).

Una festa memorabile alla quale erano presenti anche il marito Mauro e il primogenito Massimiliano.

A dispetto degli anni e dei dolori, Concettina non ha perso la Fede e la capacità di dare lo stesso affetto diffuso tra il 1966 e il 2006 da dietro il bancone del negozio di frutta e verdura.

Oggi trascorre le giornate dedicandosi alla manutenzione della statua della Madonna in via Rosolina e a tendere una mano a chi bussa alla sua porta di casa sempre aperta per chi ha bisogno di “Concettina”.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.