GUIDONIA - Al Teatro Imperiale va in scena il musical “Vita da Night Club”

Sul palco il cast pluripremiato al Teatro Festival. L'ingresso è gratuito

E’ un divertente show che ripercorre gli anni d’oro della vita notturna internazionale e ci fa viaggiare tra il Vecchio e Nuovo Mondo.

Si intitola “Vita da Night Club”, musical firmato dalla “MovimetArt” di Fausto Paparozzi e dall’orchestra “Little Swing” di Roma protagonista della 13esima rassegna “Teatro Festival Città” tenutasi a maggio 2023 presso il il Teatro Imperiale di Guidonia.

Proprio sullo storico palcoscenico della Città dell’Aria lo spettacolo andrà in scena mercoledì 7 febbraio alle ore 21, con ingresso libero.

L’evento è patrocinato dal Comune di Guidonia Montecelio.

Uno spettacolo vivace e ritmato dove musiche e racconti si susseguono, rappresentando i fatti e l’atmosfera che si respirava nei night club d’oltreoceano e riportandoci attraverso suadenti musiche dal vivo … nelle città e nelle notti più affascinanti della storia.

LEGGI ANCHE  MONTEROTONDO – Il sindaco assume la nuova collaboratrice: è la consigliera del Pd

Sul palco si alterneranno i musicisti Federico Carinci, Gianni Virdis, Mario Damico e Marco Colcerasa, con la voce di Michela Pavese e la danzatrice Giada Primiano.

Soggetto e regia di Marco Colcerasa, con la partecipazione di Lucio Mistero.

Le coreografie sono firmate da Fausto Paparozzi.

Vale la pena ricordare che il 26 maggio 2023 nell’ambito della rassegna “Teatro Festival Città” l’orchestra “Little Swing” di Roma si è aggiudicata addirittura tre premi con “Vita da night club”.

Il premio per i Migliori costumi “per aver evocato efficacemente il contesto storico con semplicità ed eleganza”; il premio per la migliore esecuzione musicale “per l’ottima esecuzione di un gruppo capace di spaziare nei diversi generi musicali con abilità e affiatamento”; e il premio per la miglior voce a Michela Kranner “per le doti vocali, interpretative e l’ottima presenza scenica” dimostrate in “Vita da night club” (CLICCA E LEGGI L’ARTICOLO DI TIBURNO).

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.