TIVOLI - Ospedale, altri 64 mila euro per la prevenzione incendi

Per riaprire il “San Giovanni” l’Asl chiede l’assistenza a una ditta privata

Continuano le grandi manovre della Asl Roma 5 di Tivoli per la riapertura dell’ospedale “San Giovanni Evangelista” chiuso a seguito del tragico e devastante incendio divampato nella notte tra venerdì 8 e sabato 9 dicembre 2023, costato la vita a tre anziani pazienti.

Ieri, lunedì 19 febbraio, con la delibera numero 30 – CLICCA E LEGGI LA DELIBERA - il Direttore Generale facente funzioni Filippo Coiro ha affidato alla “Corbo Rosso Corporation Srl” di Roma l’incarico di assistenza per la prevenzione incendi finalizzata alla riapertura del nosocomio di via Parrozzani.

L’incarico ammonta a 64.660 euro.

D’altronde, la “Corbo Rosso Corporation Srl” è un’azienda leader del settore che vanta specialisti in grado di individuare e misurare i rischi, le eventuali criticità e prevenire e contenere gli incendi.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Ramo distrugge auto, il Comune condannato a risarcire 14 mila euro

La ditta è chiamata innazitutto a rilasciare un’asseverazione per la riapertura del reparto Dialisi, verificando le certificazioni redatte dalle imprese manutentrici e dal responsabile dell’attività.

Inoltre la “Corbo Rosso Corporation Srl” dovrà stilare una relazione tecnica asseverata per evidenziare l’osservanza dei criteri generali di sicurezza antincendio e redigendo un elaborato grafico esemplificativo con particolare attenzione ai presidi anticendio.

Stessa relazione tecnica per l’asseverazione finalizzata all’apertura del Punto di Primo Intervento all’interno di un prefabbricato allestito nel cortile del pronto soccorso in sostituzione del presidio organizzato nella palestra “Maramotti”. Anche in questo caso la ditta dovrà verificare le certificazioni delle imprese manutentrici e dal responsabile dell’attività, oltre che stilare una relazione tecnica asseverata per evidenziare l’osservanza dei criteri generali di sicurezza antincendio.

LEGGI ANCHE  MONTEROTONDO - Elezioni, Centrodestra unito per Simone Di Ventura Sindaco

Inoltre la “Corbo Rosso” stilerà una Scia antincendio per il Gruppo elettrogeno da 350 kilowatt a noleggio e un’altra Scia antincendio in sede di rinnovo per la centrale termica.

Per il Gruppo elettrogeno esistente da 700 chilowatt la ditta rilascerà alla Asl una valutazione di progetto e una Scia Antincendio.

Inoltre rilascerà una Scia Antincendio di primo livello rafforzato parziale per la sola Ala B e un’altra Scia Antincendio di primo livello rafforzato parziale per l’Ala A: in entrambi i casi la “Corbo Rosso Corporation Srl” stilerà uno studio del progetto di prevenzione incendi approvato dal Comando dei vigili del Fuoco.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.