PALOMBARA SABINA – Viabilità, 400 mila euro per asfaltare strade e marciapiedi

L’amministrazione comunale approva i progetti di Astral

Alcune sono talmente sconnesse e ammalorate da rappresentare un rischio per la pubblica e privata incolumità delle persone e delle cose.

Per questo il Comune di Palombara Sabina ha deciso di intervenire nel rifacimento di alcune strade principali della città.

E’ quanto emerge dalla delibera numero 16 – CLICCA E LEGGI LA DELIBERA - votata lunedì 12 febbraio dalla giunta comunale guidata dal sindaco e deputato Alessandro Palombi.

Con l’atto vengono approvati due progetti esecutivi redatti da “Astral-Azienda Strade Lazio Spa” per un importo complessivo di 390 mila 156 euro e 32 centesimi finanziati dalla Regione Lazio a seguito di colloqui intercorsi con l’amministrazione comunale.

Si tratta di interventi su varie arterie stradali di proprietà comunale che si trovano in posizione strategica in quanto rappresentano punto di intersezione con altre strade di rilevanza notevole e necessitano da tempo di interventi di rifacimento della pavimentazione.

LEGGI ANCHE  MONTEROTONDO - “Una storia lunga mille, forse tremila anni”: il libro di Claudio Forliti

Il primo progetto approvato ammonta a 189.221 euro e riguarda il parcheggio della scuola di Cretone, Via Cinque Sassi, Via Milano e Via Genova nella frazione di Stazzano.

Il secondo progetto prevede interventi in Viale Rieti, Viale Ungheria e Via della Libertà per un importo complessivo di 200.935,32.

Nella delibera l’Amministrazione Comunale evidenzia che la finalità dell’intervento è quella di incrementare il livello di sicurezza e fruibilità veicolare e pedonale con il rifacimento di pavimentazioni stradali degradate e con la riqualificazione di marciapiedi.

D’altronde, il personale di Astral ha eseguito dei sopralluoghi riscontrando un diffuso stato di degrado del manto stradale.

Sono presenti alcuni tratti particolarmente ammalorati, caratterizzati da striature del manto stradale nonché da locali fenomeni di disgregazione di inerti, ed altri tratti meno ammalorati. Particolare attenzione sarà data alla porzione di carreggiata laterale, interessata da fenomeni di ammaloramento più accentuati sia a causa del passaggio dei mezzi sia del ristagno delle acque.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.