MORICONE – Latin Style, Laura Druta è Campionessa Nazionale

La 50enne ha iniziato a ballare nel 2018 e nel 2022 si è laureata vice campionessa mondiale

Da bambina sognava davanti alla tv di diventare un giorno la regina dei balli latino-americani. Quel giorno tanto atteso è arrivato a distanza di decenni e oggi sta recuperando il tempo perduto per mancanza di possibilità affermandosi a livello agonistico.

Laurenta Nicolina Druta, 50enne di Moricone, Campionessa italiana e regionale di Latin Style

Si chiama Laurenta Nicolina Druta, per tutti “Laura”, 50 anni, originaria della Romania, dal 2002 a Moricone, professione barista.

Laura Druta sul podio più alto nel Campionato Regionale Lazio disputato sabato 2 marzo a Velletri

Sabato 2 marzo “Laura” ha conquistato due titoli nel Campionato Regionale Lazio di Latin Style 2024 organizzato dalla Federazione Italiana Danza Sportiva presso il Palazzetto dello Sport di Velletri: da sola è arrivata prima nella categoria over 50 Classe B affermandosi in 4 balli su 4 conquistando il primo posto anche nel duo sincronizzato Latin Style over 31 insieme alla connazionale Verginia Iacobita, anche lei residente a Moricone.

Laura Druta sul podio più alto conquistato a febbraio a Riccione nel Campionato Nazionale Assoluto Latin Style

Per Laurenta Nicolina Druta, allieva della scuola di ballo “Next Dance Studio” di Tivoli, il successo di sabato è soltanto una conferma del suo talento già espresso il 16 e 17 febbraio scorsi a Riccione in occasione del Campionato Nazionale Assoluto Latin Style 2024, dove ha conquistato il primo posto da sola con 4 balli su 4 e ha vinto anche nel duo sincronizzato Latin Style over 31 sempre insieme all’amica e connazionale Verginia Iacobita.

LEGGI ANCHE  MONTEROTONDO - Elezioni, il M5S corre da solo per Angelo Capobianco Sindaco

A sinistra Laurenta Nicolina Druta insieme all’amica e compagna di ballo Verginia Iacobita

Un sodalizio, quello tra le due ballerine romene, risultato vincente anche nel 2022 in occasione del Campionato Mondiale disputato ad Atene in Grecia e dove Laurenta e Verginia si laurearono vice campionesse nel duo sincronizzato over 31.

Nata a cresciuta in Romania, dove lavorava come barista e commessa, Laurenta Nicolina Druta è arrivata in Italia nel 2002 all’età di 28 anni e attraverso un’amica si è stabilita a Moricone dove oggi convive e lavora insieme al suo compagno Natale Tonelli, ex Presidente della Polisportiva Moricone Calcio e titolare del “Las Vegas Bar Sala Giochi”.

Laurenta Nicolina Druta durante il Grand Prix di Follonica nel 2022

“Sto coronando un sogno che mi è sempre sembrato irraggiungibile – racconta “Laura” al quotidiano on line della Città del Nordest Tiburno.Tv – Ho la passione per i balli latino-americani fin da piccola, in Romania guardavo in tv le competizioni di danze latine, ma non c’erano le possibilità economiche potevo soltanto sognare, fatta eccezione per la danza classica praticata alle scuole elementari”.

“Sono arrivata in Italia nel 2002, avevo 28 anni – prosegue nel suo racconto Laurenta Nicolina Druta – ma ero sempre impegnata nel lavoro e non trovavo mai il tempo, ma soprattutto non ho la patente per guidare e spostarmi da Moricone”.

Il sogno di “Laura” ha iniziato a concretizzarsi nel 2018, dopo l’incontro ad una festa in paese Verginia Iacobita, anche lei romena e appassionata di danze latino-americane, ma patentata.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Troppa droga, accolto l'appello delle mamme: parco chiuso in attesa delle telecamere

“E’ nata un’amicizia – prosegue la campionessa italiana – e abbiamo cominciato insieme nel 2018 a prendere lezione a Moricone, poi a Palombara Sabina e infine a Tivoli”.

I primi passi all’età di 44 anni, l’anno successivo – il 2019 – le prime gare, poi lo stop a causa della pandemia e delle restrizioni anti-Covid imposte dal Governo.

“Abbiamo ricominciato nel 2021 e non ci siamo più fermate – conclude “Laura” – tre allenamenti a settimana per un totale di 9 ore, più la preparazione atletica. Intendo ballare finché reggo.

A chi devo dire grazie?

Alla mia maestra di ballo, Ilaria Guidi di Palombara Sabina, e al mio compagno, Natale Tonelli, che mi ha sostenuta per poter vivere la mia passione e coronare un sogno”.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.