Roma-Lazio, mille agenti per il derby ad alta tensione

Strade chiuse già dalle 14, allarme per i rigurgiti antisemiti

E’ iniziato il conto alla rovescia per il derby Roma-Lazio.

Oggi alle 18 allo stadio Olimpico si affrontano i giallorossi di Daniele De Rossi e i biancocelesti di Igor Tudor, una sfida considerata ad alta tensione dalla Questura di Roma che ha schierato mille agenti per innalzare le verifiche e il livello dei controlli ed evitare scontri prima della gara e al termine dell’incontro.

Dalle 14 sarà chiusa al traffico la zona da Corso Francia fino al lungotevere della Vittoria, con sospensione delle fermate bus.

Alle 15.30 apriranno i cancelli dello Stadio Olimpico: ai tifosi della Lazio, ospiti in questo derby, è consigliato parcheggiare nel settore nord, in particolare in viale della XVII Olimpiade.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA – Caditoie più pulite, via libera ai lavori da 37 mila euro

Mentre per i romanisti padroni di casa sarà invece riservata l’area di piazzale Clodio.

Sorvegliati il centro storico e i siti sensibili, mentre sarà presidiato il passaggio di tifosi davanti al bar River, consueto punto di ritrovo prima della partita.

Previsti 61mila spettatori e un numero di forze dell’ordine rinforzato con agenti in tenuta antisommossa.

Dal tavolo tecnico organizzato ieri in Questura è stata garantita massima attenzione per le manifestazioni di antisemitismo e di intolleranza.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.