GUIDONIA – “Comix Park”, migliaia di partecipanti alla Fiera del Fumetto

La tre giorni si è conclusa oggi tra street food e gare di cosplay

Si è concluso oggi, domenica 14 aprile “Comix Park”, la fiera di tre giorni dedicata al mondo nerd tenutasi presso la Pinetina di viale Roma, a Guidonia Centro (CLICCA E LEGGI L’ARTICOLO DI TIBURNO).

Un evento che giunge alla sua seconda edizione e che ha come protagonista la città di Guidonia Montecelio che è felice di ospitare, col patrocinio del comune, gli organizzatori della festa più Fantasy del momento.

Un evento che come sempre attira appassionati del genere fumettistico e manga, ma anche chi vuole mettersi alla prova con tornei di gaming e spettacoli.

A passeggio tra le bancarelle incontriamo personaggi eclettici e bizzarri che passeggiano con l’intento di condividere la propria passione con gli altri. Tantissimi i giovani cosplay che incantano con i loro costumi i più piccolini, ma tantissimi anche gli over che si sono avvicinati a questo mondo incantato.

Entusiastici i commenti delle persone che si affollano nella zona food, e che allietano la loro serata consumando dell’ottimo street food , con prodotti tipici italiani.

Dalla pinza alla frittura di pesce, passando per gli arrosticini e le immancabili dolci ghiottonerie di ogni genere.

Per concludere questo festival, oggi, c’è stato un “Cosplay Contest”, lo spettacolo più atteso in cui i partecipanti hanno potuto intrattenere il pubblico con le più particolari performance, ma soprattutto mostrando le proprie creazioni sul palco.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Scontro sulla Maremmana, un'auto sale sopra all'altra

Le strade gremite di persone, migliaia di partecipanti hanno affollato via Roma e il parco della Pinetina in ognuno di questi tre giorni.

Numerosi gli stand dedicati alla vendita di gadget legati al mondo della fumettistica e dei cartoni animati, che circondano la zona antistante il palco dove molte persone assistono allo spettacolo dei vari cosplay, che si esibiscono con i loro costumi fantastici.

È il caso di un ragazzo di 25 anni, che non ha voluto presentarsi con il suo vero nome, ma solo come “Not Your Doctor”, il personaggio, da lui inventato, e di cui indossava le vesti. “Il mondo dei cosplay – ci spiega- dà la possibilità a tutti di poter sfoggiare le proprie passioni per il mondo manga e, soprattutto, per poter dare voce alla propria creatività.

Io, ad esempio, sto indossando il costume di un personaggio non conosciuto, che è frutto di un libro che ho scritto personalmente, animato da questa mia grande passione”.

Non mancano i personaggi più iconici come Superman e Spiderman, che ci raccontano quanto siano significativi, per loro, i costumi che in quel momento stanno portando, per entrambi immagine di una passione nata da piccoli.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Pallavolo, l’arbitro più giovane d’Italia è Matteo Massimiani

“La mia interpretazione è in realtà una rivisitazione di un personaggio storico– ci spiega Alessio Bondi, 36enne nei panni di “Superman” – la “S” che porto sul petto indica la “Speranza” che voglio provare a diffondere, nel mio piccolo. Per questo mi sto impegnando in attività benefiche e in collaborazioni con case famiglia, in modo tale da poter strappare un sorriso e diffondere, nei cuori di chi ne ha bisogno, un po’ di fiducia”.

L’entusiasmo per questo evento è percepibile anche nelle parole degli stessi cosplayer, come lo Spiderman 22enne, Luca Pacifici.

“Sono veramente stupito dell’affluenza e dell’organizzazione di questo evento. Sono contento di vedere tanti appassionati di questo mondo condividere momenti di felicità e di gioia per le strade di questa bella città.

La mia speranza, è che si possa arrivare a realizzare questo evento con molta più frequenza, magari una volta ogni 4 mesi, in modo tale da farlo diventare una vera e propria ‘tappa fissa’ per gli amanti di questo mondo”.

(Matteo Somma)

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.