MONTEROTONDO - Si cercano ordigni bellici, parchi e strade chiusi 10 giorni

Allo Scalo iniziano i lavori da 3 milioni di euro per il Parco Urbano Ferroviario

A Monterotondo Scalo iniziano i lavori per il Parco urbano ferroviario e il Parco archeologico, opere finanziate per oltre 3 milioni di euro con fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnnr) (CLICCA E LEGGI L’ARTICOLO DI TIBURNO).

Il primo passo è la verifica nelle aree interessate dagli interventi della eventuale presenza di ordigni bellici inesplosi a seguito del bombardamento di Monterotondo.

Lo stabilisce l’ordinanza numero 6 –CLICCA E LEGGI L’ORDINANZA– firmata oggi, giovedì 18 aprile, dal sindaco Riccardo Varone.

Il provvedimento prevede la chiusura delle aree e parchi pubblici site in via Monte Cristallo, via dell’Artigianato, via Cardinal Deodato Piazza, via Monte Pollino, via Martiri di via Fani, via dell’Agricoltura, via dell’Aeronautica per il periodo che va dal 15 al 19 aprile e dal 22 al 26 aprile, per il tempo necessario allo svolgimento delle attività di verifica da ordigni bellici che verranno svolte zona per zona in fasi successive.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Il ladro in casa mentre i proprietari dormono: è allarme furti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.