TIVOLI - Sosta “selvaggia”, 30 mila euro per noleggiare l’Autoscan Capture

L’amministrazione Proietti affitta per 3 anni la telecamera che legge le targhe: multe a raffica in arrivo per gli indisciplinati

Si chiama “Autoscan Capture”, è una telecamera che consente di accertare in tempo reale le violazioni in materia di sosta vietata con la generazione di filmati e l’effettuazione delle sanzioni in modalità statica oppure in movimento.

Ora verrà installata sulle auto della Polizia Locale di Tivoli.

Lo stabilisce la determina numero 1391 – CLICCA E LEGGI LA DETERMINA – firmata ieri, giovedì 16 maggio dal Comandante del Corpo Antonio D’Emilio.

Con l’atto viene affidato direttamente alla ditta “Maggioli Spa” di Sant’Arcangelo di Romagna il noleggio del dispositivo per 36 mesi e viene impegnata la somma complessiva di 29.997 euro e 36 centesimi.

La scelta del noleggio deriva dalla convinzione del Comune che sia necessario potenziare l’attività di controllo stradale, ed il monitoraggio del territorio, utilizzando un sistema di controllo che possa leggere e controllare automaticamente le targhe dei veicoli in movimento od in posizione statica e possa controllare in base alla banche dati disponibili, inottemperanze amministrative, quali veicoli sprovvisti di copertura assicurativa e\o della revisione, con sistema di riconoscimento automatico delle targhe.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Judo, al Palazzetto il Trofeo nazionale con 500 atleti

Dalla determina numero 1391 emerge in particolare che le soste irregolari a Tivoli costituiscono un’infrazione diffusa sul territorio comunale, per cui occorre potenziare l’attività di contrasto al fenomeno, adottando strumenti tecnologicamente avanzati che consentano l’accertamento immediato.

Di qui, la decisione di dotare le pattuglie del sistema “Autoscan Capture”.

Gli indisciplinati sono avvisati.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.