Vicovaro – Rubano una valigetta e poi chiedono soldi al proprietario per riaverla, arrestati 4 estorsori

I quattro, tutti residenti a Vicovaro di età compresa tra i 42 e di 34 anni, nel pomeriggio di domenica 20 novembre, presso un bar di Vicovaro, hanno prima derubato una valigetta ad un cittadino svizzero contenente un personal computer, un telefono cellulare e alcuni documenti personali, per poi contattatarlo estorcendogli la somma di 400 euro per la restituzione.
I militari, coordinati dal comandante della compagnia di Tivoli, capitano Marco Beraldo, una volta acquisita la notizia di reato, hanno immediatamente predisposto un servizio di osservazione finalizzato a monitorare lo scambio di denaro tra la vittima ed i suoi aguzzini che, presentandosi puntuali all’appuntamento ed ignari che ad aspettarli vi fossero anche i carabinieri, gli hanno mostrato prima una busta con delle scatole nella quale quale però riferivano falsamente che vi fossero contenuti gli oggetti a lui rubati. Alle richieste della vittima di vederne il contenuto, lo hanno aggredito e rapinato, portandogli via parte dei 400 euro richiesti a titolo estorsivo.
A questo punto è scattato l’intervento dei militari che, dopo aver protetto la vittima, hanno potuto arrestare i quattro beccati in flagranza di reato, recuperando il denaro sottratto.
I quattro estorsori, P.S. di 41 anni 1e sottoposto alla misura dell’obbligo di firma, P.E. ddi 37 con obbligo di dimora, B.P. di 42 anni sottoposto alla misura dell’avviso orale e D.S.D. 34enne con precedenti, si trovano presso il carcere romano di Rebibbia a disposizione della Procura della Repubblica di Tivoli.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Cinghiali nel Centro abitato, Protocollo d'intesa per la soluzione migliore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.