Evacuazione Monterotondo, ronde anti-sciacalli in azione

Raccomandata la chiusura del rubinetto del gas centrale

Domenica 19 settembre già a partire dalle ore 7.30 inizieranno le operazioni di allertamento ed evacuazione di circa 3000 persone, ieri avevamo già comunicato il piano messo in atto dal Comune di Monterotondo con navette, tensostruttura e pasti freddi. Attive anche linee telefoniche di emergenza. In merito alle misure preventive di evacuazione, si raccomanda di chiudere il rubinetto del gas centrale e di chiudere le tapparelle o le persiane, lasciando però aperte le finestre.

Per questa ragione onde evitare situazioni di sciacallaggio, – il Sindaco Riccardo Varone comunica che – saranno attive le forze dell’ordine a sorvegliare l’area, durante tutta l’operazione di evacuazione. Verranno potenziati i controlli, quindi, nelle aree interessate per evitare che a qualcuno possa venire in mente di approfittare della situazione.

LEGGI ANCHE  Nonna Brigida compie 101 anni, per festa pranzo con le sorelle

L’evacuazione sarà effettuata da personale esclusivamente in divisa, onde evitare malintenzionati che si spaccino per volontari o altri Enti.

Gli animali dovranno essere chiusi in un recinto sicuro o portati in altro posto (cani di grossa taglia), invece se di piccola taglia potranno essere portati con se nella tensostruttura con trasportino.

 

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *