Tivoli – La marcia per la pace di Toyoshige Sekiguchi

Il monaco buddhista farà tappa a Roma oggi, in concomitanza con l'inizio del G20

Prego per le anime di tutti coloro che hanno perso la vita a causa del COVID. Si apre così la lettera di Toyoshige Sekiguchi, monaco buddhista giapponese che ha ricevuto una lettera di raccomandazione per l’adesione al progetto “Sindaci per la Pace”. L’intenzione del monaco è quella di essere presente a Roma oggi, 28 ottobre, in occasione del G20 del 2021. Per farlo, ha chiesto dapprima ospitalità al primo cittadino bergamasco, per poi visitare le tombe e il memoriale per le vittime del Coronavirus. Successivamente si è spostato a L’Aquila in autobus e da qui ha avviato una marcia della pace che terminerà proprio oggi nelle strade della Capitale. Il tema sul quale il monaco Toyoshige Sekiguchi cerca di sensibilizzare è quello degli armamenti nucleari, ancora presenti in numerose nazioni del mondo e ancora potenzialmente pericolosi nonostante il trattato per il bando delle armi nucleari siglato nel novembre 2020, in piena pandemia, dall’Organizzazione delle Nazioni Unite e ratificato da ben 50 Paesi. Un’iniziativa che parte dal Sol Levante per cercare di sensibilizzare la popolazione mondiale su questo tema ancora molto delicato.

LEGGI ANCHE  Castel Madama, Nell'ultima settimana 7 nuovi positivi

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7s