Monterotondo – La fuga dalla violenza domestica, in scena martedì al Cinemancini

Ti do i miei occhi, il film della regista spagnola Icía Bollaín, è lo spunto per parlare del tema con Stefano Ciccone, Presidente di Maschile Plurale

Martedì  primo febbraio alle ore 20 al Cinemancini di Monterotondo va in scena una storia di una fuga da una violenza domestica.

La racconta la regista madrilena di Icía Bollaín con Ti do i miei occhi, attraverso le azioni di una donna, Pilar, che una notte scappa da casa con la figlia, stanca delle violenze subite dal marito. Lui però non si arrende e continua a cercarla, perchè la giudica importante come la luce del sole, anzi dice che è lei stessa “a dargli gli occhi”. I buoni propositi di lui la convincono a tornare a casa, ma non è mai facile smettere di essere se stessi, e i maltrattamenti ricominceranno, più feroci di prima.

LEGGI ANCHE  Torna Olio Capitale

Al termine del film, uscito nelle sale nel 2003, è previsto un cineforum, cui interverrà anche Stefano Ciccone, Presidente di Maschile Plurale, l’associazione nata a Roma nel 2007 al servizio degli uomini impegnati nel cambiamento dei paradigmi patriarcali e sessisti.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.