MONTEROTONDO – Strisce blu, il Comune (per ora) fa dietrofront

Fino a nuova comunicazione la sosta sulle aree “strisce blu” è libera e non soggetta a pagamento

Dietrofront (per ora) sulle strisce blu. L’amministrazione comunale lo ha annunciato con un post: “Si comunica che, essendo ancora in corso il completamento delle procedure tecniche e amministrative, il rifacimento della segnaletica orizzontale, l’installazione della nuova segnaletica verticale e la completa sostituzione dei parchimetri, fino a nuova comunicazione la sosta sulle aree “strisce blu” è libera e non soggetta a pagamento“.

Nei giorni scorsi un gruppo di cittadini si era recato in Comune per confrontarsi col sindaco sul tema (LEGGI QUI). Riccardo Varone ha duramente contestato le modalità (LEGGI QUI). Ora sulle strisce blu un segnale di distensione.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  TIVOLI - Si denuda in Tribunale e si scaglia contro i carabinieri, scatta il Tso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.