GUIDONIA – Appello per Miriam: la mamma cerca una struttura adeguata

Gloria Deisori ha rivolto anche un appello al ministro della salute

Gloria Deisori è una mamma di Villanova di Guidonia e parrucchiera a Montecelio che da anni combatte per aiutare la figlia Miriam affetta da difficoltà intellettive. Sono poche le strutture adeguate, tanto che ora Miriam è affidata a una comunità insieme ad anziani ritenuta inadeguata anche dai magistrati che seguono il suo caso.

Miriam, infatti, avrebbe bisogno di socializzare con coetanei e soprattutto essere impegnata con dei lavoretti. Da qui l’appello di mamma Gloria: “Aiutatemi ad aiutare mia figlia”. Ha scritto anche al ministro della salute Orazio Schillaci.

Ecco la lettera

Illustre ministro Orazio Schillaci 

Sono Gloria Deisori, la mamma di Miriam una ragazza di 23 anni con un ritardo cognitivo lieve e disturbi comportamentali gravi ed epilettica. Attualmente mia figlia è sotto tutela del tribunale di Tivoli poiché ha in corso delle ristrettezze per garantire a lei una maggiore sicurezza sociale.

Dopo anni di sofferenza noi genitori siamo stati costretti a denunciare Miriam alle autorità per molestie domestiche per proteggerla in quel periodo che aveva incontrato persone che la manipolavano dando così modo di aggravare il suo stato psichico mettendosi in pericolo  Siamo in contatto da anni con la Asl di Guidonia e con il Centro di salute mentale.

Sono anni che non troviamo una struttura adeguata per riabilitarla. Miriam passa da una RSA all’altra senza avere un’adeguata riabilitazione. Queste strutture psichiatriche o rsa non sono adeguate a Miriam, che si trova a vivere ogni giorno momenti di frustrazione, con persone anziane che purtroppo non sono in grado di poter socializzare. Sono anni che inseguo strutture che potrebbe aiutare mia figlia. Miriam chiede una giusta riabilitazione e preparazione alla vita futura che le garantisca una maggiore autonomia quando noi genitori non ci saremo più! Miriam chiede semplicemente di stare con dei coetanei ed occupare il tempo con maggiori attività o lavorare … sopratutto lavorare.

Purtroppo Miriam è un soggetto fragile e di facile manipolazione , serve per questo motivo un percorso socialmente a lei utile a riconoscere il giusto e sbagliato. Di chi fidarsi o meno e di proteggersi al di fuori di casa.

Per questo motivo vi chiedo e vi invito a concedermi un incontro al fine di poter valutare un inserimento con il vostro aiuto.

Distinti saluti Deisori Gloria 324.0947819 Attendo vostra risposta“.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Gru pericolante, arrivano i mezzi per lo smontaggio: viale Roma ancora chiusa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.