Beppe Grillo torna in tivvù

Terza vita per l’ex comico ed ex capo politico … Ha scelto Fazio per darci il suo verbo

Sintonizzarsi su Nove.

I seguaci delle tendenze incendiarie storicamente espresse da quello che è considerato anche il grande inquisitore dei nostri tempi potranno prossimamente ancora apprezzarlo davanti ai teleschermi. Sarà ospite di Che Tempo che Fa nella nuova versione sull’emittente privata.

Grillo manca dalla scena del grande mezzo mediatico da oramai nove anni. Fu da Bruno Vespa, un salotto sempre comodo ma meno incline ad assecondare le intemerate che lo hanno reso famoso.

Sempre il Beppe nazionale in quello stesso anno fu intervistato da Enrico Mentana nella trasmissione Bersaglio Mobile. Non aveva mancato di dare il suo verbo, però in contatto telefonico, sempre con Enrico Mentana.

Fu un anno fa. Intervenne sulla questione del presidente della repubblica e disse di non aver mai parlato dell’ipotesi Draghi al Quirinale con Giuseppe Conte. (Come se di grandi strategie che i massimi rappresentanti di partito seguono ci si debba confrontare con il grande elettore).

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Rimpasto in giunta, il sindaco ritira le deleghe: quali assessori saltano?

L’astinenza dal pericolo di sovraesposizione del messaggio derivava anche dal fatto che il Movimento Cinque Stelle – fondato da lui e dal compianto Casaleggio– aveva necessariamente iniziato a marciare con proprie gambe. Qualsiasi frase o asserzione lapidarie di quelle a cui ci aveva abituato per verve comica poteva essere equivocata nel suo mondo come una linea politica.

Da anni oramai ha lasciato totalmente le redini del partito recependo per sé una quota per diritti di autore dell’impianto creato col nuovo partito. Quindi non lo si può definire come un politico propriamente detto.

Si può configurare però come “papà”. È prossima l’apertura del procedimento a carico del figlio accusato di violenza sessuale. In questi giorni la tesi accusatoria si è molto indebolita per le contraddizioni a cui si è esposta la ragazza che ha indicato il figlio del Beppe nazionale e i suoi amici come i responsabili di violenza sessuale ai suoi danni.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Auto sbanda in curva e si schianta contro il guardrail

Forse il Beppe nazionale vorrà usare il massimo della sua influenza morale per toccare anche l’argomento?

Vorrà invece dare una toccatina ai suoi?

Una rettifica sulla linea del Movimento?

Altrimenti l’inizio di una nuova avventura artistica? Bisogna vederlo per sapere.

Tutto ciò a buon vantaggio delle share di Fabio Fazio.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.