GUIDONIA – Maestra da stabilizzare, l’assessora replica: “Le assunzioni avvengono nel rispetto della normativa”

Paola De Dominicis risponde all'attacco del capogruppo del Partito Democratico Emanuele Di Silvio

In riferimento all’articolo GUIDONIA – Ha requisiti per l’assunzione, ma il Comune non stabilizza la maestra, dall’Assessora al Personale del Comune di Guidonia Montecelio Paola De Dominicis riceviamo e pubblichiamo:

L’Assessora al Personale del Comune di Guidonia Montecelio Paola De Dominicis

“In riferimento all’articolo pubblicato da Tiburno in data 6 Luglio 2024 – nel rilevare e stigmatizzare il maldestro tentativo del capogruppo del Pd, Emanuele Di Silvio, di addebitarmi una presunta mancata attenzione alla problematica – ritengo opportuno precisare quanto segue:

Relativamente alle più generali problematiche interessanti la scuola dell’infanzia comunale “Carlo Collodi”, l’Amministrazione ha avviato il processo di statalizzazione, prevedendo un accorpamento con l’Istituto Comprensivo Statale “Don Milani”.

LEGGI ANCHE  MARCELLINA - Schianto tra due moto, paese in lutto per Nazzareno Sette

La stabilizzazione, lo rammento a Di Silvio, ai sensi dell’articolo 20 comma 2 del Decreto legislativo 75/2017, presuppone la partecipazione a una procedura concorsuale, con riserve in misura non superiore al 50% dei posti disponibili anche per il personale in possesso dei requisiti per la stabilizzazione.

L’assunzione nel pubblico impiego, in questo caso nel nostro Comune, è bene evidenziarlo, è regolamentata dalla normativa vigente e non dalla volontà discrezionale dell’Assessore, pro tempore, con delega al personale.

Aspetto, questo, non marginale, di cui sono certa sia a conoscenza Di Silvio, nella sua duplice veste di amministratore nel comune di Guidonia Montecelio e dipendente della Regione Lazio”.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.