Fine della fuga, Filippo Turetta arrestato in Germania

Un giudice tedesco deve decidere sul mandato d’arresto europeo per il killer di Giulia

E’ finita la fuga di Filippo Turetta, il 22enne accusato di aver ucciso Giulia Cecchettin è stato arrestato nel Sud della Germania (CLICCA E LEGGI L’ARTICOLO DI TIBURNO).

Stamane, domenica 19 novembre, ad annunciarlo all’agenzia Ansa è stato l’avvocato del giovane, Emanuele Compagno, che ne ha avuto conferma poco fa, ed ha informato i genitori.

Sarà un giudice tedesco a dover valutare il Mae, ossia il mandato di arresto europeo, e a decidere sulla consegna del killer.

Filippo Turetta era a bordo della Fiat Grande Punto sulla quale sabato scorso aveva caricato a forza il corpo di Giulia ritrovato ieri nella scarpata della Val Caltea, a Barcis. Giulia era già morta quando è stata scaricata dall’auto di Filippo.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Defibrillatore danneggiato prima dell’inaugurazione, caccia al vandalo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.