GUIDONIA – “Elf Me”, Francesco Liso è l’antagonista nel film di Natale su Prime

Il 14enne di Marco Simone recita la parte del figlio di Claudio Santamaria, imprenditore senza scrupoli

Chi lo conosce lo descrive come un ragazzino dolce e dai modi gentili, empatico e con tantissimi amici.

Eppure nella finzione si è calato perfettamente nei panni del “bullo”, figlio di un uomo altrettanto cattivo.

Francesco Liso sul set del film di Natale “Elf Me”

Si chiama Francesco Liso, ha 14 anni, vive a Marco Simone, quartiere residenziale del Comune di Guidonia Montecelio, ed è l’attore antagonista in “Elf Me”, il film di Natale made in Italy che si ispira a Spielberg dal 24 novembre distribuito in esclusiva su Prime Video in oltre 240 Paesi e territori nel mondo tradotto in tutte le lingue.

Francesco Liso insieme al protagonista del film, l’attore Pasquale “Lillo” Petrolo nel ruolo di un elfo

Co-prodotto da Lucky Red, Goon Films e Amazon Studios, “Elf Me” è una commedia diretta da YouNuts, con protagonista “Trip”, l’elfo costruttore anticonvenzionale al servizio di Babbo Natale interpretato da PasqualeLillo” Petrolo, e il giovanissimo Federico Ielapi – attore prodigio del “Pinocchio” di Matteo Garrone – nel ruolo di “Elia”.

Francesco Liso, Giulietta Rebeggiani e Vincenzo Sebastiani di Tivoli durante la presentazione del film

In questa magica favola Francesco Liso è “Vittorio”, il capo della banda di bulli che perseguita “Elia”, figlio di una madre giocattolaia – “Ivana” interpretata da Anna Foglietta – i cui affari non vanno per niente bene.

L’incontro con “Trip” cambia le loro vite e grazie a lui il business di giocattoli ha finalmente una svolta positiva.

Ma proprio quando le cose sembrano andare per il verso giusto, arriva “Ciocca”, avido imprenditore senza scrupoli a metter loro i bastoni tra le ruote, ossia Claudio Santamaria, nel film il padre di “Vittorio”.

LEGGI ANCHE  ROCCA CANTERANO - Elezioni, Fulvio Proietti è sindaco per la terza volta

Francesco Liso insieme allo sceneggiatore e produttore Gabriele Mainetti, Vincenzo Sebastiani e Giulietta Rebeggiani  

Nel cast anche Giorgio Pasotti, Caterina Guzzanti e nel ruolo di “Fabio” il giovanissimo Vincenzo Sebastiani di Tivoli, protagonista del primo film diretto da Claudio Bisio “L’ultima volta che siamo stati bambini” (CLICCA E LEGGI L’ARTICOLO DI TIBURNO).

L’attore “Lillo” Petrolo insieme a Giuletta Rebeggiani, Vincenzo Sebastiani e Francesco Liso

Gabriele Mainetti, Giovanni Gualdoni, Leonardo Ortolani, Marcello Cavalli firmano soggetto e sceneggiatura, quest’ ultima scritta anche da Tommaso Renzoni.

Figlio unico di Giuseppe Liso, sovrintendente dei carabinieri, e di Valentina Marzoni, impiegata nell’amministrazione di una società, il piccolo Francesco ha frequentato le scuole elementari e medie nel plesso di via Eutropio a Marco Simone e attualmente è iscritto al primo anno di studi al Liceo Linguistico dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Majorana-Pisano” di via Roma a Guidonia.

Fin dall’età di 8 anni pratica il basket, ha iniziato a Settecamini e da due anni gioca nel “Basket Guidonia”, Società militante nel Campionato Under 15 Silver allenata dal Coach Valerio Balestrino.

A rap, trap e hip hop, preferisce il rock anni 70 e 80 di “AC/DC”, “Nirvana” e “Guns N’ Roses”, ama andare al cinema e i suoi film preferiti sono i cult anni 80, “Ritorno al futuro” su tutti.

Un primo piano di Francesco Liso: la sua passione è recitare

Ma la passione più grande di Francesco Liso è recitare davanti alla macchina da presa.

LEGGI ANCHE  MARCELLINA - Razzia di monete al distributore di merendine, preso il ladro

Ha iniziato a sei anni con delle comparsate, a 9 è stato scelto per una serie di piccoli ruoli: il volto di Francesco appare nella serie Sky “Romolo + Giuly” trasmessa su Fox Italy, nello spot “Amazon Alexa” dal titolo “Pompei Pietro Romano”CLICCA E GUARDA LO SPOT ALEXA – diretto dal regista Andreas Nilsson per una produzione internazionale targata America, Francia e Spagna, nella serie pomeridiana di Rai 1 “Il Paradiso delle Signore”.

Francesco Liso è il protagonista dello spot Amazon Alex dal titolo “Pompei Pietro Romano”

Per Francesco “Elf Me” è il primo film di una carriera che il 14enne intende proseguire, studiando in corsi di recitazione che frequenta fin dall’età di 10 anni e in corsi di doppiaggio.

Il suo sogno è partecipare a provini internazionali nei quali è fondamentale saper parlare perfettamente inglese, per questo ha scelto il Liceo Linguistico diretto dal preside Eusebio Ciccotti.

Francesco Liso durante una scena del film con Claudio Santamaria, il suo attore italiano preferito

L’attore preferito di Francesco Liso?

“Tra gli stranieri è Tom Hanks – spiega il 14enne di Marco Simone – degli attori italiani è Claudio Santamaria. Sul set mi ha aiutato tantissimo sul set dandomi molti consigli su come gestire il personaggio del bullo: dovevo essere cattivo e antipatico, un compito non semplice per me che caratterialmente sono tutt’altro.

Claudio è stato strepitoso, ho seguito alla lettera i suoi consigli e credo di aver dato vita ad un personaggio credibile.

Guardate il film e ditemi cosa ne pensate”.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.