GUIDONIA – Blitz dell’Arma, scoperto un “cimitero” di auto rubate

Una base di smistamento di ricambi nel centro abitato: commerciante egiziano denunciato

Quando hanno notato il cancello socchiuso, hanno pensato ad un furto in corso. In realtà, il furto – o meglio, i furti – erano già stati consumati altrove e i proventi accatastati al di là di quel cancello.

Così nella notte tra lunedì 26 e martedì 27 febbraio i carabinieri della Tenenza di Guidonia hanno scoperto un deposito di ricambi di auto rubati, una vera e propria centrale di smistamento per il mercato nero.

Il blitz dei militari è scattato in un terreno in via Trento, a Villalba di Guidonia, adiacente ad alcuni complessi residenziali.

Per ora gli investigatori hanno denunciato per riciclaggio un 40enne commerciante egiziano affittuario del terreno di proprietà di un pensionato italiano, anche lui di Villalba di Guidonia.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Rifiuti sotterrati in cava, indagati due imprenditori del travertino

La Procura di Tivoli ha disposto il sequestro del terreno, dei veicoli e dei pezzi di auto rinvenuti all’interno. Tuttavia le indagini sono soltanto all’inizio, anche perché è in corso la catalogazione delle migliaia di ricambi rinvenuti per risalire alla provenienza.

La scoperta è avvenuta nella notte durante un servizio di pattugliamento predisposto dall’Arma per arginare il fenomeno dei reati predatori.

All’interno del terreno i carabinieri hanno rinvenuto due autoarticolati di proprietà del commerciante egiziano coi cassoni carichi di motori interi o sezionati, già imballati, insieme a parti varie di carrozzeria. Nell’area gli investigatori hanno trovato inoltre tre auto ed è stata sufficiente una verifica alla banca dati su telai e targhe per accertare che per ciascuna di esse era stata presentata una denuncia di furto.

LEGGI ANCHE  GERANO - Storia, Fede e Folklore: torna la Festa e Fiera di Santa Anatolia

A quel punto, la perquisizione è stata estesa in tutta l’area trasformata in centrale di smistamento di ricambi rubati.

Per censire tutti i pezzi la Tenenza Carabinieri di Guidonia ha richiesto la collaborazione dei Carabinieri Forestali della stazione di Guidonia Montecelio e degli agenti della Polizia Locale di Guidonia Montecelio. Un’attività complessa finalizzata alla restituzione ai proprietari dei veicoli.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.