Fonte Nuova – Meme contro meme, la campagna elettorale dove tutto è possibile

FdI e dem insieme: lo chiamano "inciucio", ma è un "matrimonio", se d'interesse eventualmente si vedrà

“Salagadula megicabula bidbidi-bobbidi-bu la segnaletica arrivi qua giù. Bibbidi-bobbidi-bu”. Firmato Donatella Ibba. Basta buttare un occhio sui social per capire che la campagna elettorale più  frizzante e pazza  d’Italia passa per Fonte Nuova.

Un caso nazionale anche se non nuovo per i locali. Quello che alcuni hanno definito impropriamente “inciucio” o peggio “ammucchiata” tra Pd e Fratelli d’Italia (proprio così) non è altro che un amore, via via, divenuto più solido durante l’amministrazione del sindaco Piero Presutti, sospinto al bis.

La novità è che ora è stato ufficializzato anche se sotto un logo Pd un po’ camuffato: Piero Presutti, il sindaco che si firma ingegnere, si ricandida. E questo era noto. E si ricandida con l’appoggio di Fratelli d’Italia, ma anche questo si sapeva. Come era noto, anzi arcinoto perché, ufficializzato da marzo, torna in corsa con l’appoggio (stavolta pieno) del Pd.

E’ stato l’accostamento dei simboli dopo la pubblicazione delle liste a far scatenerà l’ironia social, con scambi di meme e battute al vetriolo tra rivali.

Ma per capire l’incicio-sposalizio, bisogna, intanto, aver ben chiaro chi sta con chi.

A contendersi la poltrona da sindaco sono in tre. Piero Presutti, il sindaco-ingegnere uscente, appoggiato da FdI (che ci ha messo faccia e simbolo), dal Pd dietro il simbolo di Rete Democratica e dalle civiche Per Fare e La Prua.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Nuova area per i cani, il Comune cerca Onlus per allestirla

Candidato per la destra (o meglio per quello che resta della destra) Graziano Di Buò (pure lui ingegnere), il leone instancabile della politica di Fonte Nuova. L’ex sindaco si presenta per la sesta volta, stavolta col sostegno di Lega, Forza Italia/Gian Maria Spurio (secondo in lista Davide Tedeschini) e la civica Vita Nuova Di Buò. (Geniale lo slogan di Di Buò “sindaco H 24”, una bordata a Presutti spesso accusato di essere poco rintracciabile in Comune anche perché abita a Roma).

E poi c’è in lizza l’unica donna Imelda Buccilli, insegnante in pensione e già consigliera comunale sostenuta dal Movimento 5 Stelle e da DeMos. Una strana coppia accoppiata che rappresenta la sinistra in una campagna elettorale dominata dalla destra.

A proposito di “Salagadula megicabula bidbidi-bobbidi-bu la segnaletica arrivi qua giù. Bibbidi-bobbidi-bu”, anche Donatella Ibba, altro asso di Fonte Nuova, non certo spirito di destra, sosterrà Presutti come Cesidio Pulsone: insieme sono nella civica dell’ingegnere. L’ambientalista e animalista Ibba e l’esperto di scuola e lavoro Pulsone contano di poter portare avanti obiettivi su temi quali ambiente, salute e welfare. La filastrocca (scelta per l’assonanza con la parola Di Buò) è una risposta social proprio al candidato sindaco della coalizione rivale e in particolare al programma in pillole dei primi cento giorni annunciato Di Buò, ossia abbassare le tasse, pulire strade e parchi e metterle in sicurezza. Un modo per dare del “mago”, a effetto scenico, a Di Buò.

LEGGI ANCHE  PALOMBARA -Toponomastica, lo slargo dell'abbazia dedicato a Enea Monti

Vladimiro Pasqualoni uomo di Destra, con la D maiuscola, come si definisce, però, non si perde troppo in chiacchiere e marchia la formazione FdI-Dem a modo suo.  Per lui è solo “un’ammucchiata”.

Non di certo, però, se si ritorna alle parole di marzo 2022 della segretaria cittadina del Pd Eleonora Panzardi. 

“Il prossimo voto amministrativo avrà una rilevanza enorme anche e soprattutto in vista dell’attuazione del PNRR – spiegava allora la dirigente dem –. Pertanto, la classe dirigente che farà parte attivamente di questa fase, avrà il compito delicatissimo di amministrare la città di Fonte Nuova e guidare i cittadini attraverso un percorso comune, facendosi interprete dei bisogni collettivi. Una sfida ambiziosa che mi auguro saremo capaci di cogliere facendo emergere figure e istanze all’altezza di questo contesto eccezionale, ripartendo insieme con nuove idee e una prospettiva comune”.

Parole che sembrano profilare più che un inciucio un matrimonio; se d’interesse, eventualmente, si vedrà.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.