TIVOLI – Ciak si gira, “Il costo di un miracolo” vince il premio “Sergio Pastore”

Il Centro storico è stato la location del corto con Stefano Fresi

La città di Tivoli ha fatto da set, il 25 e 26 febbraio, a “Il Costo di un Miracolo”, cortometraggio che ha ora ottenuto il Premio Cinema Indipendente “Sergio Pastore”, nella apposita categoria cortometraggi.

Prodotto da ZTV Production con la regia di Sabina Pariante, ha un cast d’eccezione, tra cui spicca l’attore Stefano Fresi. La vittoria de “Il Costo di un Miracolo” è stata annunciata durante la Conferenza stampa svoltasi in Campidoglio. A coprodurre il corto la Settembre Produzioni, con la partecipazione di Almas e della Tibur Film Commission. Financial Manager, Sonia Giacometti.

I protagonisti mettono in scena una quotidianità cruda ma che nel contempo canta le virtù degli sconosciuti e l’amore verso il prossimo, puro come l’amore di un bambino. Il quadro della narrazione, viene dipinto in maniera lucida in un intreccio di temi di grande attualità, fino ad arrivare ad un epilogo inaspettato.

LEGGI ANCHE  #35 Tg Wine

Stefano Fresi interpreta Giobbe; il ruolo di Gabriele, il bambino “dal cuore grande”, è interpretato da Francesco Ferrazza, mentre Raffaele De Carlo è Roberto, il padre del bambino. Infine, Claudio Collevecchio recita nei panni del Chirurgo.

Il successo di Stefano Fresi è stato suggellato dalla candidatura al David di Donatello come Miglior attore non protagonista, per la sua interpretazione nel film “Smetto quando voglio”, dove interpretava il personaggio di “Alberto”.

«Voglio ringraziare innanzitutto la produzione e tutta l’ottima squadra di professionisti di primo livello che hanno preso parte al progetto», ha affermato.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.