MONTEROTONDO – Bimbo di 2 anni ingoia un pezzo di giocattolo e muore

Inutile il trasferimento dal Santissimo Gonfalone al Gemelli

Un bimbo di Monterotondo è morto a 2 anni dopo aver ingerito un pezzetto di giocattolo. La morte è avvenuta oggi, in mattinata, dopo quasi due giorni di agonia, al Policlinico Gemelli dove il piccolo era stato trasferito ieri da Santissimo Gonfalone di Monterotondo.

La procura di Tivoli ha aperto un fascicolo e disposto l’autopsia per accertare le cause della morte. Quando in casa è scattato l’allarme il piccolo era già in fin di vita. I genitori avrebbero chiamato il 118 la notte di Santo Stefano dopo averlo sentito rantolare nel letto mentre dormiva.

L’allarme sarebbe scattato nella tarda serata di Santo Stefano. Il piccolo, che aveva compiuto due anni pochi mesi fa, era in casa coni genitori, una coppia di cittadini moldavi.

LEGGI ANCHE  Unpli, nasce la prima Rete nazionale delle Infiorate

Per motivi ancora da chiarire, ha ingoiato un pezzo di un giocattolo con cui abitualmente giocava.

Quando i genitori si sono accorti che aveva ingerito qualcosa hanno chiamato i soccorsi e il bimbo è stato trasportato d’urgenza in ospedale.

Arrivato in arresto cardiaco, le sue condizioni sono apparse fin da subito molto gravi ed è stato trasferito con l’elisoccorso al policlinico Gemelli di Roma, dove è deceduto. I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi.

Ad occuparsi delle indagini i carabinieri della stazione di Monterotondo, su delega del pm di turno della procura di Tivoli.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.