TIVOLI – Biglietto d’amore per la ex, arrestato: gli era vietato avvicinarla

Nonostante il braccialetto elettronico, il 50enne italiano le si è presentato sotto casa

Avrebbe dovuto starle lontano e invece non ha resistito all’impulso di dichiararle per l’ennesima volta il suo amore anche a costo di finire in manette.

E così è successo.

Per questo nella serata di lunedì 13 maggio gli agenti delle volanti del commissariato di Tivoli hanno arrestato un cinquantenne italiano, già noto alle forze dell’ordine, per violazione del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla ex compagna, una donna italiana di 48 anni.

Secondo le prime informazioni raccolte dal quotidiano on line della Città del Nordest Tiburno.Tv, su disposizione della Procura di Tivoli da qualche tempo al 50enne di Tivoli era stato stato sottoposto alla misura cautelare e gli era stato applicato il braccialetto elettronico a seguito di una denuncia per stalking presentata alla Polizia da parte della ex.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Scontro tra scooter sulla Tiburtina, due feriti all'ospedale

Lunedì sera è scattato l’allarme del braccialetto collegato con la Sala Operativa della Questura di Roma che ha informato immediatamente la volante.

Giunti sul posto, gli agenti hanno sorpreso l’uomo a circa 100 metri dalla donna e dalla sua autovettura nella quale aveva lasciato anche un bigliettino amoroso.

A quel punto, il 50enne tiburtino avrebbe tentato di allontanarsi ma è stato subito raggiunto in una via del centro storico a soli cento metri circa dalla vittima e arrestato.

Dopo una notte trascorsa ai domiciliari, martedì 14 maggio l’uomo è stato accompagnato al Tribunale di Tivoli che ha convalidato l’arrestato della Polizia concedendo al 50enne la libertà provvisoria in attesa di giudizio.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.