L’angolo più moderno di Roma: nasce la Città del Sole

volpes 5499
In ordine da sinistra: Nicola Volpes (Cda del Gruppo Volpes Case), Luca Caporilli (Direzione Lavori e Progetti del gruppo Parsitalia), Maria Teresa Genoni (Project Manager  Hines Italia), Francesco Imbimbo (Dirigente area immobiliare Inpgi), Pietro Manetta (Dirigente area immobiliare Inpgi), Luca Parnasi (Amministratore delegato Parsitalia), Umberto Volpes (Presidente Gruppo Volpes Case), Tiziana Volpes (Cda del Gruppo Volpes Case), Giulio Mangosi (Area Marketing e Comunicazione Parsitalia) e Fiorella Di Luccio (Responsabile Ufficio Commerciale Parsitalia)

La Città del Sole offre residenze, uffici, negozi, parcheggi, insieme ad una biblioteca comunale e ampi spazi pubblici, il tutto sviluppato all’interno dell’area dell’ex autorimessa Atac di cui viene mantenuta e recuperata la storica pensilina di ingresso. E proprio venerdì 3 ottobre c’è stata la cerimonia di consegna al Comune di Roma, come stabilito da protocollo d’intesa, della biblioteca realizzata in tempi record nella struttura dell’ex deposito Atac. Una notevole miglioria per l’intero quadrante che ottiene un importante servizio già aperto al pubblico.

Città del Sole pur preservando una spiccata modernità, si inserisce abilmente nel contesto architettonico esistente ricco di elementi di pregio della prima metà del ‘900, proponendo tonalità cromatiche neutre e tinte pastello. Le diverse funzioni previste all’interno del progetto sono associate a singoli edifici volumetricamente distinti tra di loro, ciascuno architettonicamente caratterizzato da una particolare soluzione di facciata vetrata e brise soleil in vetro e alluminio.

Città del Sole è un’operazione sviluppata da Parsitalia che ha realizzato l’opera in un paio d’anni su progetto dallo studio Labics, venduto al Fondo immobiliare denominato Inpgi Hines Fund spa sgr gestito dal Hines Sgr. Tutto il progetto è stato commercializzato dal Gruppo Volpes Case che ha già venduto il 67% delle unità immobiliari.

LEGGI ANCHE  Tutta l'Italia in zona bianca
volpes 5434
Un momento della premiazione con Danilo Broggi (Amministratore Delegato Atac S.p.A.), Luca Parnasi (Amministratore delegato Parsitalia), Francesco Imbimbo (Dirigente area immobiliare Inpgi), Pietro Manetta (Dirigente area immobiliare Inpgi)

 

I riconoscimenti

Nel settembre 2014 Città del Sole vince il premio “romArchitettura 5” come miglior progetto nella categoria “Intervento di nuova costruzione” nel Lazio, riservata a progetti realizzati e valutati come esiti esemplari di un processo edilizio integrale. Il prestigioso premio dà riconoscimento a opere di architettura contemporanea realizzate nel Lazio ed è promosso dall’In/Arch Lazio, dall’Ordine degli architetti di Roma e provincia; dall’Associazione Costruttori Edili di Roma e provincia (Ance Roma – Acer) e dall’Unione Regionale Costruttori Edili del Lazio (Ance Lazio – Urcel).
Nel 2010 si era aggiudicata il “Mattone d’oro” all’Eire come miglior progetto di riqualificazione urbana del Lazio.

 

Dove si trova

Città del Sole si trova all’interno del quartiere Nomentano, direttamente adiacente alle Mura Aureliane e ai prestigiosi quartieri Salario e Trieste; il quartiere, sviluppato agli inizi del XX secolo, è ricco di elementi architettonici residenziali di pregio, realizzati prevalentemente durante il Ventennio fascista e nell’immediato dopoguerra. Oltre alla sede dell’Università La Sapienza e del Policlinico Umberto I, il quartiere è inoltre fortemente servito da diverse linee di trasporto pubblico (autobus, metropolitana e treni), ed è a due passi da via XX Settembre e dal centro di Roma.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *