2022, crescita invariata al 4,2%

A dirlo è il Fondo Monetario Internazionale che rivede le stime al rialzo

Pianeta Italia: secondo FMI il rialzo sulle stime di crescita per il 2021 è al 5,8%. Si tratta di 0,9 punti percentuali in più rispetto alle previsioni di luglio. Per l’anno successivo invece la crescita stimata non varia: più 4,2%. È stato detto durante il World Economic Outlook. L’occasione è quella dell’incontro tra Fmi e Banca mondiale. La proiezione non può eludere il tema del debito pubblico che nel 2021, sempre in Italia, dovrebbe calare al 154,8% del Pil rispetto al 155,8% del 2020. Nel 2022 la previsione vede invece un 150,4%, fino a toccare il 146,5% nel 2026. Tutto questo sarà possibile solo con la crescita del Pil perché si prevede anche un aumento del deficit pari al 9,5% del 2020, al 10,2% dell’anno in corso e al 4,7% nel 2022 (al 2,4% nel 2026).

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Fondi per salvare le aziende

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *