SERIE A ed A2 FEMM. C5 – Lazio C5 Global e Roma CF in campo a Fiano Romano per Roberto

Turno di campionato dolce-amaro per la Lazio C5 Global e la Roma Calcio Femminile, scese in campo tra Sabato 27 e Domenica 28 novembre ed impegnate rispettivamente nel campionato di Serie A e Serie A2 di Calcio a 5 Femminile, a poche ore dalla notizia della scomparsa di Roberto Pacolini

di Luca Pellegrini

A scendere in campo per prime sono state le biancocelesti allenate da mister Chilelli, le quali al termine di un match divertente e molto combattuto riescono ad avere la meglio sul Bitonto per 3-1.

Primo Tempo

Sono proprio le padrone di casa a partire il meglio e dopo aver sfiorato la rete del vantaggio in un paio di occasioni trovano la via del gol grazie ad una splendida giocata di Pinheiro che sulla banda destra prima salta un’avversaria e poi serve un cioccolatino a Marchese facendo passare la sfera in mezzo alle gambe di Cenedese. Per la n°9 della nazionale italiana è un gioco da ragazzi battere Gabi Tardelli da distanza ravvicinata. La partita però è viva e dunque ecco il Bitonto che torna a rendersi pericoloso: Mascia deve intervenire in più occasioni ma soprattutto sulla conclusione da distanza ravvicinata di Othmani e sul sinistro di Pernazza che costringe l’estremo difensore laziale ad intervenire in spaccata. A metà frazione di gioco, ancora le pugliesi pericolose con la punizione di Taina Santos che colpisce in pieno il palo e si spegne sul fondo. Il Bitonto meriterebbe il pari, ma sulla giocata di una campionessa come Lucileia, Mascia risponde ancora presente ed inoltre pochi secondi poco accade l’impossibile: Taina Santos sfugge via sulla banda sinistra, conclude battendo Mascia ma Lucileia colpisce il pallone in pieno volto e lo toglie involontariamente dalla porta. Si va negli spogliatoi sul risultato di 1-0 per la Lazio, che deve sudare per portare a termine il primo tempo in vantaggio.

Secondo Tempo

Nella ripresa continuano a susseguirsi le emozioni e le occasioni da gol: apre le danze Pinheiro che dopo un tunnel su un’avversaria conclude alto, poco dopo il Bitonto risponde con Taina Santos che libera alla conclusione Pernazza la cui conclusione però non trova la porta per l’intervento miracoloso con la testa di Siclari che mantiene la porta inviolata. Al 7’st arriva il gol del 2-0 ed è un capolavoro: Bruninha recupera palla a centrocampo e mette a sedere prima Cenedese e poi Loth ed una volta arrivata da sola davanti a Tardelli scarica una bordata di sinistro che si spegne sotto l’incrocio dei pali e manda in visibilio i tifosi locali. Il Bitonto sembra spegnersi inizialmente dopo la rete del 2-0, ma minuto dopo minuto le ragazze di Marcio Santos prendono coraggio e trovano la rete che riapre la partita prima della metà della ripresa con un’azione da antologia: Taina Santos apre per Pernazza, bravissima a chiudere il triangolo nello stretto con Cenedese ed ad appoggiare in rete da due passi con la porta ormai sguarnita. Gli ultimi minuti sono di fuoco: a sei minuti dal termine il Bitonto sfiora il pareggio con Lucileia che prima si vede fermare dall’uscita bassa di Mascia, poi trova sulla sua strada Bruninha che salva sulla linea. Negli ultimi minuti le pugliesi provano ad inserire il portiere di movimento, ma la scelta non si rivela efficace ed anzi consente a Mascia di segnare direttamente dall propria porta la rete del definitivo 3-1.

LEGGI ANCHE  Basket - Guidonia porta bene all'Eurobasket: vittoria nel derby della Capitale

Grazie a questa vittoria, la Lazio rimane in vetta alla classifica a pari punti con il Granzette, vera e propria sorpresa di questa Serie A. Il prossimo turno vedrà le ragazze di mister Chilelli impegnate ancora in casa contro l’Audace Verona.

Tabellino LAZIO-MARBEL BITONTO 3-1 (1-0 p.t.)

LAZIO: Mascia, Siclari, Barca, Marchese, Bruninha, Neroni, Beita, Neka, Pinheiro, D’Angelo, Grieco, Umbro. All. Chilelli

MARBEL BITONTO: Tardelli, D. Santos, Cenedese, Lucileia, Taina, Pezzolla, Loth, Othmani, Macchiarella, Pernazza, Pinto, Tempesta. All. M. Santos

MARCATRICI: 5’14” p.t. Marchese (L), 6’49” s.t. Bruninha (L), 8’14” Pernazza (B), 17’25” Mascia (L)

AMMONITE: Pezzolla (B), D. Santos (B), Barca (L), Pinheiro (L), Marchese (L)

ARBITRI: Saverio Carone (Bari), Nicola Maria Manzione (Salerno) CRONO: Daniele Intoppa (Roma 2).

Domenica è stato invece il turno della Roma Calcio Femminile, che ha pareggiato col punteggio di 1-1 il derby contro il Sabina Lazio Calcetto. Partita anche questa combattuta e divertente ma anche molto accesa sul piano agonistico: sono tante le ammonizioni ed al suono della sirena si rischia quasi una rissa.

Primo Tempo

Inizio di gara tranquillo e senza tantissimi sussulti: al quinto minuto capitan Vitale prova ad impensierire Nicoletta, brava ad alzare sopra la traversa. Due minuti dopo rispondono le ospiti con la bella triangolazione tra Sias e Cianciarulo con la giocatrice sarda che però trova la risposta di La Cava; sul cambio di fronte ci prova Ceccobelli che colpisce solo l’esterno della rete. È il preludio al gol per l’ex giocatrice della Best che poco prima di metà batte l’estremo difensore grazie ad una conclusione potente e precisa all’angolino basso. Nel resto della prima frazione di gioco, da segnalare un’occasione per parte: prima la giocata della Sias che salta due avversarie sulla banda destra ma conclude lontano dallo specchio della porta difesa da La Cava, poi l’assist di Bruschi ancora per Ceccobelli che non trova però la doppietta personale.

LEGGI ANCHE  Dilettanti, il Comitato Regionale Lazio stoppa tutte le competizioni

Secondo Tempo

La ripresa si apre subito con un brivido per il Sabina Lazio Calcetto: dopo meno di sessanta secondi Marroni ruba palla all’ultimo uomo e si invola verso la porta ma Nicoletta copre bene lo specchio e sventa la minaccia. Le biancoazzurre rispondono al 7’st con lo scambio che vede dialogare ancora Sias e Cianciarulo, questa volta è la n°11 a concludere trovando il salvataggio di Cecavicchi sulla linea di porta. La rete del pareggio arriva esattamente al dodicesimo minuto, quando Miriam decide di fare tutto da sola, rientrare sul sinistro e fulminare La Cava con una conclusione sul primo palo: il gol della giocatrice spagnola fa esplodere il ricco settore ospiti, presente ed anche molto rumoroso (anche se con alcune espressioni da censura). La rete, in ogni caso, dà coraggio alla squadra di mister Guidi che sfiora il gol del vantaggio poco dopo con De Santis, che viene fermata solo dall’intervento decisivo di Masini che impedisce alla sfera di entrare in porta. Nel finale, tanto nervosismo ed ammonizioni ma a poco meno di un minuto dalla sirena, un errore in uscita del Sabina regala a Vitale la possibile palla della vittoria, ma il capitano giallorosso si fa sbarrare la strada da un’ottima Nicoletta. Finisce così 1-1, un pareggio che non accontenta nessuno visti anche i bollenti spiriti che hanno animato il fine gara.

Tabellino Roma Calcio Femminile – Sabina Lazio Calcetto 1-1 (1-0 p.t.)

Roma Calcio Femminile: La Cava, Vitale, Masini, Ceccobelli, Bartolini, De Luca, Cecavicchi, Galan, Bruschi, Figlie, Urzetta, Marroni. All: Chiesa.

Sabina Lazio Calcetto: Nicoletta, Cinti, Sias, Cianciarulo, De Santis, Alagna, Finocchi, Zivieri, Ariosio, Miriam, Juliana. All: Guidi

Marcatori: 9’23”pt Ceccobelli (RCF), 12’00”st Miriam (SLC).

Note: ammonite 13’14”pt Marroni (RCF), 17’57”pt Cianciarulo (SLC), 9’24”st Ceccobelli (RCF), 16’41”st Masini (RCF), 18’05”st Cecavicchi (RCF), 19’25”st Vitale (RCF).

Arbitro: Claudia Lozzi (Roma 2), Fortunato Zangara (Roma 2); Crono: Fabio Ricter (Roma 1).

 

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *