Monterotondo Industriale

Tutto il fascino (imprenditoriale) della zona industriale di Monterondo

Non sono più spazi liberi ma continua ad essere appetibile per la sua vicinanza a Roma e all’autostrada. Allora si pensa ad altri terreni: dove?

La zona industriale di Monterotondo è satura, non ci sono più spazi vuoti: ad accaparrarsene uno degli ultimi è stata un’azienda multinazionale con sede in Campania che qui ha messo su la sua sede di logistica ICT. I motivi sono come si sa i soliti, vicinanza da Roma e casello autostradale pronto per portare merci e uomini in ogni parte d’Italia. Allora sempre di più ci si guarda attorno, magari in un’area limitrofa tipo quella in località Capanna Vecchia. Sarà possibile, dopo il raddoppio della Salaria bis e della messa in sicurezza di un territorio a forte rischio alluvione? Ne abbiamo parlato nel prossimo numero di Tiburno in edicola il 7 dicembre. Intanto, nell’attuale area industriale, si aspetta l’arrivo della fibra, in modo da far volare il business ancora di più.

LEGGI ANCHE  Fondi Europei, 16 miliardi in arrivo per la Regione Lazio

Servizio su Tiburno digitale e cartaceo del 7 dicembre

 

 

 

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *