Immagine di repertorio

GUIDONIA – Bruciano sterpaglie e rifiuti nel vivaio, denunciati

I Carabinieri Forestali sorprendono due italiani di 37 e 44 anni mentre incendiano rifiuti vegetali, plastica, polistirolo e legno: denunciati per combustione illecita e per violazione dell’ordinanza del sindaco

Avevano tagliato erba e potato rami secchi, ma anziché smaltirli secondo legge hanno preferito disfarsene dandogli fuoco insieme a plastica e legno. Così stamane, martedì 31 agosto, i Carabinieri Forestali della stazione di Guidonia hanno denunciato due italiani, un uomo di 37 anni e una donna di 44, per concorso in combustione illecita di rifiuti pericolosi e non.

Il blitz dei militari è scattato verso le 11 di mattina, dopo una segnalazione da parte della Centrale operativa dell’associazione di Protezione civile “Nvg”. Dopo una rapida verifica i carabinieri hanno individuato l’origine del fumo all’interno di un vivaio e sorpreso l’uomo intento a incendiare sfalci e potature, oltre a contenitori di piante in plastica, polistirolo, pedane e tavole di legno.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Non forzò la mano ai dirigenti comunali, assolto l’ex sindaco Eligio Rubeis

La coppia deve rispondere anche della violazione dell’ordinanza numero 171 emessa il 28 maggio scorso dal sindaco di Guidonia Montecelio Michel Barbet che vieta l’accensione di fuochi di qualsiasi genere durante l’estate, il periodo di massima pericolosità degli incendi.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.