“Festa del Narciso” a Rocca Priora: è la 84° edizione

Domenica 21 maggio. Protagonista il fiore spontaneo, candido e profumatissimo simbolo del borgo più alto dei Castelli Romani

Rocca Priora torna puntuale a celebrare il narciso, l’incantevole fiore spontaneo che a primavera stende nuvole candide sui prati del Comune più alto dei Castelli Romani. L’appuntamento con l’edizione numero 84 della Festa del Narciso è per domenica 21 maggio.

Una giornata in cui il borgo si “veste” di addobbi e di colori che fanno da cornice ad un programma di iniziative ispirate alla natura, accompagnate dai tradizionali stand a base di artigianato ed enogastronomia. “Mi piacerebbe camminare con te per scoprire se guardiamo le cose allo stesso modo”, sono le parole di Vincent Van Gogh scelte dall’amministrazione comunale come filo conduttore dell’84esima edizione: il grande pittore amava camminare, esplorando la città e la campagna alla ricerca di soggetti da dipingere.

La Festa del Narciso è una esplosione di emozioni, suggestioni e profumi – dicono la Sindaca Anna Gentili e la Vicesindaca Carmen Zorani -. Un grande patrimonio immateriale che ogni anno ci guida tra le bellezze incontaminate del nostro magnifico paesaggio e nel cuore delle nostre tradizioni più antiche. Un viaggio che vogliamo condividere con un invito speciale a calarsi nella magia di questa giornata insieme a noi. Si chiama turismo sostenibile ed è la strada che abbiamo deciso di percorrere per promuovere il nostro territorio”.

LEGGI ANCHE  FONTE NUOVA - Assalto al bar in via Palombarese, la banda dei maldestri ancora a segno

La magia

Tutto si svolge intorno alla magia della “Fontana del Narciso”, opera d’arte firmata dal maestro Benedetto Robazza per raccontare la leggenda di Narciso che si innamorò della sua immagine riflessa nelle acque del lago Regillo di Rocca Priora dove si lasciò annegare non potendo essere contraccambiato. Le ninfe trovarono in quel posto un bellissimo fiore bianco che chiamarono Narciso in onore del giovane.

Il programma

L’appuntamento è alle 10 in largo Pallotti, di fronte alla fontana, dove le associazioni sportive e culturali del territorio realizzeranno i loro quadri coi fiori. Si inizia con l’esibizione della Banda Musicale Corbium, con l’apertura degli stand e le letture sul tema dei fiori realizzate dalla Biblioteca comunale.
Si riprende nel pomeriggio, alle 15, con le poesie lette in diverse lingue insieme a musica e danze. Alle 16 saranno esposti tutti i componimenti che hanno partecipato al contest poetico in lingua italiana e si svolgerà la premiazione degli autori più bravi e anche di tutti gli allestitori (ore 17).

LEGGI ANCHE  TIVOLI – Consiglio comunale, Emanuele Di Lauro eletto Presidente dell'Assise

Apertura straordinaria al Museo Benedetto Robazza per tutto il week end
In occasione della Festa del Narciso porte aperte al Museo Benedetto Robazza venerdì (orario 9-13.30 e 15-18.30), sabato (10-13.30 e 15-18.30) e domenica (11-13.30 e 15-18).

(foto di Chiara Rufini)

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.