Castel Madama – Situazione utilizzo campo sportivo Attilio Testa da parte della Asd Procalcio

Riceviamo e pubblichiamo:

Situazione utilizzo campo sportivo Attilio Testa da parte della Asd Procalcio

Da parte nostra anche l‘ultimo atto e gesto di buona volontà’ e disponibilità’ è stato reso vano. la Procalcio che tanto si e’ voluta spendere e accreditare sui social piuttosto che nei riguardi dell’amministrazione comunale, si e’ fatta scadere anche l’ultima data possibile per approdare ad una soluzione. spiacenti quindi comunicare che dalla data odierna non potranno più’ utilizzare il campo sportivo Attilio Testa per non aver voluto sottoscrivere neanche la benché’ minima parvenza di un qualsivoglia accordo. oltre a questo e per essere stanchi di voler , loro o chi per loro, farci passare per ciò che neanche lontanamente siamo, ci permettiamo, per la prima volta, di fare luce e chiarezza su ciò che è  stato.

1) Nel 2016 viene fondata la Procalcio. a quell’epoca, non avendo la stessa maturato ancora i requisiti per partecipare ad un bando, ha comunque avuto la possibilità di utilizzare un campo dove svolgere la propria attività’ calcistica e questo grazie alla Polisportiva che con le sue sezioni di pallavolo, ginnastica artistica , sbandieratori e musici si era aggiudicata il bando per la gestione degli impianti comunali.

2) Circa il contributo economico dato dalla Procalcio e così tanto sventolato, invitiamo nuovamente la stessa a fornire, nelle sedi più opportune, una chiara documentazione che possa comprovare quanto sostenuto. attraverso questo strumento ( Facebook) ci limitiamo semplicemente a dire che la somma “ sventolata” si e no somiglia al più’ o meno 50% di quanto realmente versato alla Polisportiva.

LEGGI ANCHE  PALOMBARA SABINA - Melanoma non diagnosticato, morta la paziente: medico condannato

3) La gestione economica del campo sportivo Attilio Testa non riguarda solamente il canone da corrispondere al comune, bensì’ tutta un’ altra serie di spese infinite per la gestione e cura ordinaria, vedi: guardiani, pulizie, utenze, sicurezza, manutenzione prato sintetico, manutenzione spogliatoi, manutenzione caldaie boiler, manutenzione impianti elettrici ed idrici generali, sfalcio erbacce, ecc. ecc.ecc.

Per coprire questi ingenti costi, nasce l’esigenza di dover trovare società’ a cui affittare il campo visto e considerato ‪tra l’ altro, che la Procalcio non riusciva comunque con le sue squadre ad impegnare tutte le fasce orarie.

4) Ancora in tema di “tormentone” estivo: ma se, come sostiene la Procalcio, la radiazione e’ o fosse illegittima, perché non dimostrarlo nelle sedi opportune piuttosto che continuare a far passare messaggi tendenziosi e privi di fondamenta?

5) Convenzione e tariffe: la convenzione d’uso proposta alla Procalcio non differisce di alcunché’ rispetto alle convenzioni sottoscritte con altre società’ in questi ultimi 3 anni. stessa cosa dicasi per le tariffe che vengono applicate sulla scorta di una delibera comunale che ne stabilisce il valore per l’uso di ogni singola ora.

6) Non essendo, per quanto ci riguarda, lo strumento Facebook il più’ appropriato per l’interazione e la gestione di determinate cose, ci limitiamo anche qui, solo a citare alcuni passaggi salienti: con pec del 26/09/2019 ore 20.53 la Procalcio comunicava ufficialmente alla Polisportiva la propria disponibilità’ al rilascio di una fideiussione assicurativa piuttosto che bancaria. la stessa Polisportiva a seguito dell’incontro avuto con l’amministrazione comunale in data 08/10/2019, acconsente a tale richiesta a cui la Procalcio “non ha mai dato seguito”.

LEGGI ANCHE  MONTEROTONDO - Delitto in baraccopoli, due sconosciuti sul luogo del delitto

7) Non per “piangeria” , ma essendo e rappresentando anche noi lo sport a Castel Madama in funzione di tante famiglie che ci seguono, ci farebbe piacere venisse considerato e ricordato di quanto la Polisportiva versa nelle casse comunali a beneficio di una economia generale . oltre a questo la stessa Polisportiva si fa carico delle spese per la pulizia e manutenzione di “tutte” le strutture onde poterle mantenere in uno stato di uso e decoro.

8) Nella storia di Castel Madama non si erano mai poste condizioni di questo tipo. il tutto era gratuito con rotture e degrado a completo carico dell’amministrazione comunale e quindi della cittadinanza.

 

scusandoci per aver eventualmente impegnato il vostro tempo con un qualcosa che si sarebbe potuto e dovuto gestire in maniera diversa piuttosto che essere utilizzato per scopi puramente demagogici, ringraziamo per l’attenzione salutando cordialmente.

 

il direttivo asd Polisportiva Castel Madama

 

 

 

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *