Il Palazzo Invernale

A sud del quadriportico si susseguono una serie di grandi sale, che costituiscono una specie di “belvedere” verso la campagna romana.

In passato il palazzo in questione era stato definito “Edificio con peschiera”, mentre successivamente viene indicato come Palazzo Invernale. L’edificio è caratterizzato da un ninfeo (è un edificio sacro dedicato ad una ninfa, in genere posto presso una fontana o una sorgente d’acqua).e da un criptoportico (nell’architettura dell’antica Roma, era un corridoio oppure una via di passaggio coperta), che si innalzava in un quadriportico rettangolare. Tale struttura nell’architettura romana prende questo nome lo spazio porticato dietro la scena del teatro, aperto agli spettatori durante le pause degli spettacoli, ma adibito a volte anche ad altri usi. A sud del quadriportico si susseguono una serie di grandi sale, che costituiscono una specie di “belvedere” verso la campagna romana grazie alla loro eccellente posizione. Il Palazzo Invernale, è contraddistinto da spazi nobiliari e decorazioni.

LEGGI ANCHE  Fonte Nuova. Carlo Magno, il papa e l’attentato

FGI

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *