GUIDONIA – Longarina, un milione di euro per riaprire il ponte

Oggi è stato ufficialmente assegnato l’appalto da 850 mila euro per la manutenzione della strada. A dicembre quello da 133 mila euro per il consolidamento della struttura chiusa dal 31 ottobre 2019. A quando i lavori?

Ora sembra davvero questione di giorni: a Guidonia Montecelio iniziano i tanto attesi lavori di manutenzione straordinaria e adeguamento di via della Longarina e del ponte che bypassa la linea ferroviaria Roma-Pescara e collega viale Roma a Colle Fiorito con via Trento a Villalba, chiuso da quasi due anni e mezzo.

Oggi, martedì primo marzo, all’Albo Pretorio del Comune di Guidonia Montecelio è stata pubblicata la determina numero 1 firmata due mesi fa – era il 7 gennaio – dal dirigente ai Lavori pubblici Egidio Santamaria che affida l’intervento da 849.649 euro e 58 centesimi alla Ditta “Costruzioni Conglomerati ed Affini Srl” di Roma.

Si tratta di un finanziamento richiesto e ottenuto dal Ministero degli Interni per un intervento urgente di manutenzione straordinaria e adeguamento sismico che prevede la manutenzione del fosso di raccolta delle acque piovane, il rifacimento dell’asfalto nel tratto compreso dalla rotatoria di viale Roma a Colle Fiorito a quella di via Trento a Villalba, segnaletica, illuminazione pubblica, barriere e scoline.

LEGGI ANCHE  MONTEROTONDO - Spaccia cocaina nel parcheggio dello stadio, preso pusher albanese

Il 27 dicembre 2021 lo stesso Santamaria con la determina numero 310 aveva affidato i lavori di consolidamento della rampa di accesso per un importo di 133 mila euro alla “Di Maulo Appalti e Costruzioni Srl”, anch’essa di Roma. Si prevede che l’impresa in un arco di tempo di 60 giorni completi l’intervento con l’installazione di una decina di micropali su entrambe le corsie di marcia, fino alla base del travertino più solido ad una profondità superiore ai dieci metri, oltre ad un intervento sui giunti tecnici attraverso l’installazione di legature con tiranti d’acciaio nella parte superiore.

Vale la pena ricordare che Via della Longarina era stata chiusa al traffico da giovedì sera 31 ottobre 2019 a seguito del sopralluogo da parte dei Vigili di Fuoco che segnalarono “una vibrazione anomala lungo la rampa della strada nella corsia direzione via Roma”.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Commercio, 200 mila euro per riqualificare il mercato di Villanova

Il ponte tremava perché il terreno aveva ceduto in un punto e la struttura si era allargata per un dilatamento dell’acqua.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.