Palombara ricorda Matteo Quaglini, dedicato a lui il Polo Culturale e un libro

Alla manifestazione ha partecipato anche la madre del giornalista scomparso

Un libro e la titolazione del nuovo Polo Culturale. Palombara ricorda così Matteo Quaglini, l’amato giornalista strappato alla vita troppo presto lo scorso 20 dicembre.
Sabato 19 marzo, in occasione dell’inaugurazione del Polo culturale – che sarà il fulcro delle associazioni nonché sala di lettura della città – la presentazione a sorpresa del libro dedicato a Quaglini. A scriverlo lo storico locale Angelo Gomelino, il titolo “Matteo Quaglini – Raccolta di articoli”.

Una iniziativa editoriale che ha riunito gli articoli di Matteo riguardanti Palombara, preceduti da attestazioni di stima e di affetto di colleghi ed amici. La prima copia Gomelino l’ha donata alla mamma di Matteo, Paola, che ha accettato il dono inaspettato, con profonda commozione. La seconda copia, invece, a nome dell’Associazione socio-culturale “La Palombella” è stata consegnata alla biblioteca del nuovo Polo Culturale “Matteo Quaglini”.

LEGGI ANCHE  FONTE NUOVA – Lenzuola sporche e cibo scadente, nei guai una casa per anziani

“Una persona, Matteo, altruista, leale e schietto con la capacità di saper ascoltare. Mai invadente. Un professionista serio nel lavoro e con una solida base culturale che gli permetteva di coniugare sport e arte con una semplicità e padronanza non comuni”, lo ha ricordato Gomelino.

Alla presentazione del Polo e del libro il sindaco Alessandro Palombi, il suo vice Guido Trugli, il parroco  don Luigi De Angelis che ha benedetto la struttura, il presidente del Polo Culturale Egidio Decinoe tra i tanti altri, i familiari e gli amici di Matteo. Una festa, con tanto di bande, segnata dal ricordo.

 

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.