GUIDONIA – Elezioni, ha stravinto il partito dell’astensionismo

Tre su 4 disertano le urne. Mauro Lombardo è sindaco con gli stessi voti di Michel Barbet

E’ finita come è iniziata. Anzi, peggio.

Ieri, domenica 26 giugno, le elezioni amministrative a Guidonia Montecelio sono state stravinte dal partito dell’astensionismo: alle urne si sono presentati 18.338 su un totale di 68.299 aventi diritto, appena il 27,45%, per cui hanno preferito il mare, la piscina, la montagna, le cerimonie, o semplicemente restare a casa ben tre elettori su 4, qualcosa come 50 mila persone, quasi tutta la popolazione di Tivoli.

A vincere tecnicamente il ballottaggio è stato Mauro Lombardo, il 50enne avvocato, candidato sindaco del “Nuovo Polo Civico”, cartello composto dalle liste Consenso Civico, Città Nuova, Civici, Polo Civico, L’Onda, Il Biplano e Guidonia Montecelio Domani.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Ricorso al Tar contro l'ordinanza Gualtieri sul Tmb

Da stanotte Mauro Lombardo è il nuovo sindaco di Guidonia Montecelio con 10.989 preferenze pari al 59,92% contro i 7.349 voti – il 40,08% – del suo competitor, Alfonso Masini, candidato sindaco di Fratelli d’Italia, Lega, Forza Italia e lista “Tradizione e Sviluppo”.

Al ballottaggio di ieri il Partito Democratico ha portato alle urne anche parte del suo elettorato, almeno quello che ha raccolto l’indicazione dei vertici del Pd e dei consiglieri comunali uscenti Emanuele Di Silvio, Simone Guglielmo e Mario Lomuscio di votare per Mauro Lombardo.

Sulla base di un accordo politico, Masini è stato invece sostenuto da “Uniti in Comune”, la coalizione civica di Claudio Zarro che al primo turno aveva totalizzato 2.920 preferenze pari al 9,58 per cento.

LEGGI ANCHE  CRISI - Mosca: Italia Paese Sovrano

Insomma, nonostante accordi palesi o sottobanco, il ballottaggio di ieri ha registrato un crollo delle affluenze ancora più drastico di quello del 2017, quando Michel Barbet del Movimento 5 Stelle superò Emanuele Di Silvio del Partito Democratico.

All’epoca al ballottaggio di presentarono alle urne 21.182 aventi diritto, pari al 31,61% e Barbet fu eletto sindaco con 10.586 voti, quasi il 17% del totale.

Stessi voti e stessa percentuale totalizzati ieri da Mauro Lombardo, il nuovo sindaco di Guidonia Montecelio.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.