FONTE NUOVA – Schianto notturno in moto, muore chef di 24 anni

Tragedia sulla via Nomentana, perde la vita Giorgio Alberto Galbiati di Guidonia

Tragico incidente stradale a Tor Lupara, frazione di Fonte Nuova.

Stanotte a perdere la vita in uno schianto in moto è stato Giorgio Alberto Galbiati, chef 24enne residente a Marco Simone Vecchio, quartiere di Guidonia Montecelio.

Secondo le prime informazioni raccolte dal quotidiano on line Tiburno.Tv, la tragedia si è consumata verso mezzanotte e venti di oggi, giovedì 7 luglio. Giorgio Alberto Galbiati viaggiava sulla via Nomentana in sella ad una Honda 600 da Mentana in direzione Roma, quando – per cause in corso di accertamento – all’altezza di piazza Padre Pio ha perso il controllo della moto.

Stando ai primi rilievi effettuati dai carabinieri di Mentana, l’Honda avrebbe urtato il marciapiedi terminando la corsa contro un lampione della pubblica illuminazione e il giovane sarebbe stato sbalzato dalla sella.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Maturità, tutti promossi: ma i diplomati con 100 sono pochi

I primi a prestare soccorso a Giorgio Alberto Galbiati sono stati alcuni amici che lo seguivano a bordo di un’auto e avrebbero assistito all’incidente. Le sue condizioni sono apparse subito disperate, ma nonostante tutto i sanitari del 118 hanno tentato le manovre rianimatorie purtroppo rivelatesi inutili.

Su disposizione della Procura di Tivoli la moto è stata posta sotto sequestro e la salma del ragazzo trasferita all’Istituto di Medicina Legale dell’università “La Sapienza” di Roma dove verrà sottoposta ad esame autoptico.

Ex studente dell’Istituto “Antonio Rosmini” di Tivoli, diploma da cuoco, Giorgio Alberto Galbiati aveva lavorato in alcuni ristoranti della provincia e della Capitale: avrebbe compiuto 25 anni il prossimo 25 settembre.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.