Fonte Nuova – Rinfresco “indigesto” per i politici. Polemica per il banchetto offerto

Rinfresco indigesto a Fonte Nuova. Durante il consiglio comunale di venerdì 29 novembre nella nuova aula polifunzionale (ex palestra) di via Machiavelli, il capogruppo del Pd Agostino Durantini, ha criticato un buffet offerto dalla società che gestisce le mense, durante la cerimonia di nomina a Cavaliere Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana lo scorso 25 ottobre di Antonio De Pari, consigliere comunale e presidente dell’Ansi.
«Secondo noi questo non è né eticamente , né moralmente, né amministrativamente corretto – ha detto il capogruppo del Pd – in quanto lede la dignità di tutti gli amministratori comunali. Tale condotta dà adito a dubbi da parte della cittadinanza e pone problemi etici, che forse voi o culturalmente o eticamente non avvvertite. L’amministrazione deve essere terza rispetto ai propri fornitori. La terzietà avrebbe dovuto portare ad astenersi dall’accettare quel “pranzetto” che in tempi di crisi si pone come un atteggiamento inaccettabile. Pertanto chiediamo al consigliere comunale De Pari e al sindaco Di Buò di rassegnare le dimissioni dalle cariche che rivestono perché non rappresentano più la stragrande maggioranza dei cittadini onesti di questo comune, avendo avallato un rapporto a dir poco inusuale tra un fornitore del comune e la cerimonia privata del consigliere De Pari».
Dimissioni respinte al mittente da parte dei due esponenti di maggioranza. «Rimango basito da questa richiesta, perché non trovo niente di anomalo – ha commentato il sindaco – la Sodexo è un’azienda seria e già è capitato che offrisse un piccolo rinfresco in occasione dell’inaugurazione delle scuole di via Appennini e via Settembrini a cui ha partecipato il vescovo. E’ stato un piccolo “presente” e non un ricco buffet».
Stizzito il consigliere De Pari. «L’Ansi di cui sono presidente ha speso migliaia di euro negli anni per donare alla città bandiere tricolori, monumenti alle vittime di Nassiriya e anche il concerto della Guardia di Finanza della scorsa settimana – ha commentato – ma voi queste cose non le potete capire, perché non avete amore per il tricolore e i nostri militari. Pensate a manifestare per i nostri marò invece di queste cose».

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  TIVOLI - Terreno pubblico al privato, così nasce un nuovo impianto sportivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *