Europa, si vendono più automobili

Il settore dei mezzi di locomozione è un sestante specifico che indica il grado di ottimismo dell'Economia con le prospettive di crescita

Il raffronto con l’anno scorso, annus orribilis per la pandemia, potrebbe non far testo. Ma nel 2020 non si fu una flessione pesante sull’anno precedente. Quindi i dati positivi di questo anno sono presi come un segnale importante.

Ebbene, in Europa nel primo semestre dell’anno il totale è di 6.486.351 immatricolazioni, in crescita del 27,1% sull’analogo periodo dell’anno scorso. Quando si parla di Europa si intende tutta. Non solo l’Unione. Nel conto infatti è compresa anche Efta e Regno Unito. In numeri a giugno sono state immatricolate 1.282.503 auto, il 13,3% in più dello stesso mese del 2020. (Dati dell’associazione costruttori europei auto).
Andando a guardare a cose vicine a casa nostra (solo vicine) Stellantis ha immatricolato a giugno 258.657 auto, l’11,5% in più dello stesso mese del 2020, con la quota che passa dal 20,5% al 20,2%. Nei sei mesi il gruppo ha venduto 1.378.773 vetture, in crescita del 32,1%. La quota sale al 21,3% rispetto al 20,5% dello stesso periodo dell’anno scorso.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  I libri crescono: + 29% nei primi nove mesi dell’anno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *