Scappa dall’ospedale e uccide il figlio di 10 anni

Il patricidio in provincia di Viterbo

Uccide il figlio di 10 anni  con una coltellata alla gola dopo essere scappato da un ospedale della Capitale. E’ stato subito arrestato il padre di Mattias, il bimbo ucciso ieri a Cura di Vetralla, in provincia di Viterbo. L’ordine di arresto per Mirko Tonkov, 44 anni, polacco, è stato disposto dalla procura con l’accusa di  omicidio volontario. Ora l’uomo è piantonato al Belcolle. Il bambino era uscito da scuola alle 13.30 ed era stato accompagnato a casa da un parente. A ritrovare il corpo nella camera da letto è stata la mamma, rientrando intorno alle 15.30. L’uomo era in un’altra stanza. Tonkov aveva un divieto di avvicinamento alla famiglia e si sarebbe allontanato da un ospedale della Capitale dove era ricoverato per Covid. I carabinieri stanno ascoltando vicini e parenti.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Tagliano le orecchie al cane per motivi estetici, condannati a sei mesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *