L’inspiegabile origine di Moricone

Risalire alle origini di un territorio comparso in un periodo veramente molto lontano è sempre difficile.

Per tutti gli espetti di storia antica risalire alle origini di un territorio comparso in un periodo veramente molto lontano è sempre arduo, soprattutto quando le rare fonti storiche non conduco ad alcuna certezza. Secondo alcuni esperti Moricone sorge sull’antica Orvinium (città scomparsa costruita degli aborigeni in Sabina), per altri il paese è stato edificato su Regillum, considerata una delle più antiche città Sabine del Lazio arcaico. L’altra ipotesi indica come fondatore l’Abate Berardo III e l’ultima teoria avanzata dall’Università Agraria di Moricone, dopo una serie di studi e di ricerche, sostiene che Moricone si trova sull’antica Antemnae che è stata una delle trenta colonie costruite dagli antichi Latini sul territorio Sabino. Gli abitanti erano un popolo dell’Italia preromana (durante l’età del ferro intorno al XIII secolo a.C.) stanziato nei pressi di Roma.
FGI

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  I PALADINI DELLA LOTTA ALLA MAFIA INCONTRANO GLI STUDENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *