colori a tavola

I colori dell’inverno a tavola

Scegliete una dieta arcobaleno per potenziare il benessere e il sistema immunitario e affrontare al meglio la stagione fredda

Un mix di colori da portare a tavola, un vero e proprio arcobaleno nel piatto per irrobustire il sistema immunitario tra verdure, frutta, legumi, cereali, dalle mille sfumature di rosso, arancione, verde, bianco, viola, giallo. La grande artista, in questa tavolozza di sfumature del benessere, è sempre lei, la Natura, che ci regala alimenti ricchi di tanti micronutrienti, come minerali e vitamine. Quelle del gruppo B, ad esempio, aiutano contro la stanchezza: via libera a cerali, legumi (ma anche uova e pesce). La vitamina C, antiossidante contro l’invecchiamento cellulare e aninfiammatoria (un plus contro raffreddore e influenza di stagione) la troviamo in arance, mandarini e tutti gli agrumi, ma anche in carciofi, zucche, carote, broccoli, verdure a foglia verde, “cariche” inoltre di magnesio, che pure aiuta contro la spossatezza, ed è presente pure in fagioli, ceci, lenticchie. Da non dimenticare il potassio, per cuore e muscoli in forma: si trova in kiwi, banane, frutta secca, spinaci, che è meglio mangiare con un poco di limone, perché così si assimila di più il ferro in essi contenuti. Questo vale anche per rucola e cicoria. Non dimenticate un altro super protettore dell’organismo: lo zinco è presene nelle noci, nei funghi, nell’uva passa. Da citare un’altra miniera di sostanze buone (l’elenco sarebbe lunghissimo), la barbabietola rossa, il suo look rosso scuro ne dichiara un certo contenuto di fibre, manganese, potassio, vitamina C, ferro, e molecole antiossidanti: meglio mangiarla cruda a fettine sottili, anche se è buona pure cotta, ma non a lungo, per non farle perdere le sue preziose qualità.

LEGGI ANCHE  #28 Tg Wine

Attenzione, però, per avere benefici, bisogna preferire una dieta variegata, mettendo insieme tutti i colori, non esagerando con le porzioni e con l’uno o altro alimento.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *