FONTE NUOVA – Rifiuti, 5 ditte gestiranno la raccolta differenziata

Assegnati sei lotti su sette: chi si occuperà di rifiuti pericolosi, medicinali, metalli e pneumatici?

Assegnati gli appalti per il servizio di trattamento, recupero e smaltimento dei rifiuti a Fonte Nuova. La Città Metropolitana di Roma Capitale ha individuato le ditte vincitrici di sei lotti su sette che lo scorso 26 novembre 2021 l’amministrazione comunale aveva messo a gara nella procedura aperta mediante il criterio del minor prezzo. Al bando del Comune di Fonte Nuova avevano risposto 14 imprese specializzate nel settore rifiuti.

Il Lotto 1 – Servizio di recupero del rifiuto proveniente dalla raccolta della frazione organica e del verde – è stato aggiudicato alla “Contestabile Ambiente Srl” di Roma che per l’organico ha offerto un ribasso percentuale pari a 18,50% per un prezzo complessivo di 122,45 euro a tonnellata, mentre per il verde il prezzo è di 49,10 a tonnellata.

LEGGI ANCHE  FONTE NUOVA - Fiamma Tricolore, Marco Troiani è Commissario cittadino

Il Lotto 2 – Recupero del rifiuto proveniente dalla raccolta di imballaggi in plastica e metalli – verrà gestito dal “Centro Riciclo Colleferro Srl” di Colleferro ad un prezzo di 71,81 euro a tonnellata. La stessa azienda gestirà anche il Lotto 3 – Servizio di recupero del rifiuto proveniente dalla raccolta di imballaggi in vetro – ad un prezzo di 19,97 euro a tonnellata.

Ad aggiudicarsi il Lotto 5 – Servizio di smaltimento del rifiuto proveniente dalla raccolta di inerti, mattonelle ed altri materiali da costruzione e demolizione – è invece la “Eco Logica 2000 Srl” di Roma a prezzi di 55 euro, 40 euro e 140 euro a tonnellata.

LEGGI ANCHE  FONTE NUOVA - Fiamma Tricolore, Marco Troiani è Commissario cittadino

Il Lotto 6 – Smaltimento del rifiuto proveniente dalla raccolta di ingombranti – è stato vinto dalla “Del Prete Waste Recycling” di Sermoneta in provincia di Latina ad un prezzo pari a 162,75 euro a tonnellata.

Infine sarà la “Avr Spa” con sede legale a Roma e impianto a Guidonia a gestire il Lotto 7 – Smaltimento del rifiuto proveniente dalla raccolta di residui della pulizia stradale e dei residui solidi presenti su caditoie – ad un prezzo pari a 110 euro a tonnellata.

All’esito della gara non è stato aggiudicato il Lotto 4 relativo al Servizio di smaltimento del rifiuto proveniente dalla raccolta di rifiuti pericolosi, medicinali, metalli e pneumatici.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.