TIVOLI – Morì sotto ai bombardamenti, il Parco intitolato a Evaristo Petrocchi

L'area verde di via dei Pini dedicata all'avvocato ed insigne erudito

Ieri mattina, lunedì 30 maggio, si è tenuta la cerimonia di intitolazione del cosiddetto “Parco di Via dei Pini” a Evaristo Petrocchi, avvocato e insigne erudito. L’Amministrazione comunale di Tivoli ha così voluto rendere omaggio ad un grande personaggio tiburtino, nato a Tivoli il 30 maggio 1870, esattamente 152 anni fa, e deceduto sotto i bombardamenti del 26 maggio 1944.

Appassionato studioso della sua città, Evaristo Petrocchi fu autore di diversi testi scritti in vernacolo pubblicati su vari giornali e riviste dal 1892 al 1938. Alcuni di questi furono raccolti nel libro “Bozzetti dialettali”, pubblicato postumo nel 1956 dalla Società Tiburtina di Storia e d’Arte. Nel testo si fa riferimento ai soprannomi “affibbiati” a personaggi e famiglie tiburtine, alcuni dei quali conosciuti e riconoscibili ancora oggi.

LEGGI ANCHE  VALLE USTICA - Lotta agli “zozzoni”, nuovo accordo con “Fedra”

«Per noi è un grande onore intitolare questo Parco alla sua memoria – afferma il Sindaco di Tivoli Giuseppe Proietti – Ci auguriamo che i tanti bambini che lo frequentano possano conoscere la sua storia e seguirne l’esempio. Un grazie particolare va a Sergio Petrocchi, nipote di Evaristo, presente alla cerimonia, per essere riuscito a trasmettere ai presenti l’emozione di questa giornata e il ricordo vivo del nonno».

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.